Prima Pagina>Motori>Caravan e Camper, produzione italiana ai vertici d’Europa. Il successo del turismo in libertà
Motori

Caravan e Camper, produzione italiana ai vertici d’Europa. Il successo del turismo in libertà

In grande crescita la produzione e l’immatricolazione di nuovi camper in Italia, a conferma del successo crescente di un modello di vacanza flessibile. Cresce anche la spesa media dei camperisti stranieri che visitano il Belpaese

Sono 1,5 milioni i turisti in viaggio quest’estate con il camper in Italia, 700 mila italiani e 800 mila stranieri. E la voglia di vacanza “nomade” ha fatto impennare la produzione di autocaravan nel nostro Paese, dove nel primo semestre del 2018 si è registrato un aumento del 13% insieme a un incremento delle vendite di veicoli nel mercato del nuovo pari a circa il 16%.

I dati, divulgati da APC-Associazione Produttori Caravan e Camper, parlano di un settore che conferma di essere in piena espansione e che nel 2017 aveva già segnato un vero exploit della produzione (+43%) e delle immatricolazioni (+20%) rispetto al 2016. E se Germania, Francia e Regno Unito nel 2017 restano le nazioni con il maggior numero di immatricolazioni di autocaravan, l’Italia si piazza tra i migliori produttori europei, con oltre 7.000 persone impiegate nel settore (dirette ed indotto) e un fatturato annuo superiore a un miliardo di euro.

Cosa rende speciale l’esperienza del camper? Sicuramente la flessibilità, insieme alla possibilità di visitare più luoghi durante il viaggio: gli ingredienti ideali per un modello di turismo in libertà, per una vacanza di pochi giorni, durante i quali si può anche cambiare idea e destinazione, a seconda delle condizioni del posto o del meteo. Ciò non significa che i camperisti siano turisti con meno capacità di spesa di altri, anzi. “La spesa dei turisti stranieri in libertà in Italia, nel 2016, è cresciuta rispetto al 2015 del 7,7% contro un aumento del 2,3% per i turisti incoming totali – spiega Antonio Cellie Amministratore delegato di Fiere di Parma, che ogni anno a settembre ospita il Salone del Camper – viaggiare in camper non solo può diventare uno straordinario acceleratore per l’economia del territorio in generale, ma soprattutto per quegli angoli sconosciuti del Bel Paese meno polarizzanti rispetto alle mete più diffuse”.

“Oltre al boom di immatricolazioni – aggiunge Simone Niccolai, Presidente di APC-Associazione Produttori Caravan e Camper – sottolineiamo che ogni anno sono più di 8,4 milioni i camperisti italiani e stranieri che visitano il nostro Paese, generando un fatturato complessivo di 2.9 miliardi di euro, segno che anche la richiesta/offerta turistica del settore è caratterizzata da cifre di assoluto rispetto”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *