Prima Pagina>Motori>Con App GrabPet anche topi, rane e granchi viaggiano in auto
Motori

Con App GrabPet anche topi, rane e granchi viaggiano in auto

La sfida tra i gestori di servizi di mobilità dell’area asiatica (Cina esclusa), e in particolare tra Grab e Go-Jek, che stanno ‘oscurando’ Uber in Paesi dove la clientela è meno attenta ai valori premium, continua ad essere molto accesa. Questi due colossi, quasi sconosciuti in Occidente, non forniscono solo il trasporto in auto, scooter o minibus, ma anche la consegna a domicilio di cibi, bevande, medicine e altri beni, oltre a funzionare da veri e propri ‘terminali’ bancari per ricaricare con i contanti – attraverso l’autista – il proprio account. Ma non basta: le promozioni sono giornaliere e spesso anche bizzarre, come il gelato offerto in una determinata data o il servizio GrabPet lanciato in marzo dall’omonima App. Il trasporto degli animali domestici, come cani e gatti, non è certo una novità. Ma ciò che GrabPet offre a Singapore, in base all’elenco della Agri-Food & Veterinary Authority of Singapore, è davvero insolito. Gli autisti del network Grab – che sono stati certificati per questa estensione dei servizi – accolgono infatti a bordo delle loro auto (con guinzaglio, gabbietta o contenitore chiuso a seconda del tipo di ospite) anche cavie domestiche, criceti, gerbillini, cincillà, ermellini, topi, raganelle verdi australiane, oltre a tartarughe, pesci e granchi, così come definito all’elenco dell’autorità veterinaria locale alla voce ‘animali domestici’.

Rispondi