Prima Pagina>Motori>Con Excalibur Ice Zero 2 Pirelli controlla anche il tempo
Motori

Con Excalibur Ice Zero 2 Pirelli controlla anche il tempo

Sulle strade ghiacciate e innevate della Lapponia svedese Pirelli spazia dalle massime performance dei nuovi pneumatici Ice Zero 2 al pieno controllo del tempo del suo primo orologio ‘chiodato’, l’Excalibur Ice Zero 2. Ispirato dalle caratteristiche tecniche e dal design delle coperture invernali di cui riprende il nome, in questi giorni protagoniste in test internazionali a Flurheden, centro prove scandinavo della Casa della P lunga, il gioiello da polso firmato dalla multinazionale italiana abbina l’esclusività di una realizzazione in soli otto pezzi, effettuata in collaborazione con Roger Dubuis, a uno stile unico.

La sua caratteristica estetica più appariscente è il cinturino chiodato, prodotto con inserti di gomma provenienti dai P Zero che hanno gareggiato e vinto nelle principali competizioni internazionali del motorsport, scelti fra quelle in cui Pirelli è fornitore unico. In acciaio sull’orologio e in alluminio sulle coperture, i chiodi rappresentano l’elemento caratterizzante di entrambi i prodotti, al momento in passerella in Nord Europa. Le tracce che sul ghiaccio crea la distribuzione dei 190 chiodi presenti sul battistrada (sulla prima generazione erano 130) hanno poi guidato gli specialisti della Pirelli Design nell’ideazione del motivo sul cinturino. Il cuore della realizzazione è, però, il doppio tourbillon volante scheletrato, mosso dal Calibro RD105SQ, certificato Poinçon de Genève. In merito a quest’originale iniziativa, dalla Biococca sottolineano: “Pirelli Design nasce come incubatore di progetti high-end, il cui obiettivo è la valorizzazione del know-how tecnologico, degli elevati standard prestazionali e dell’inconfondibile glamour insiti nel brand, sfruttando le competenze tecnologiche mutuate dal mondo tyre, congiuntamente a partner d’eccellenza nelle rispettive aree di business. Promuove la contaminazione tra mondi differenti, sviluppando progetti mirati di design al fine di offrire prodotti unici, iconici e altamente performanti. Con questo nuovo modello prosegue la partnership fra Pirelli e Roger Dubuis, nata nel 2017 e caratterizzata dall’esclusività, dalle capacità tecniche e dai materiali più innovativi, nonché dall’attenzione condivisa per l’estetica e l’approccio di entrambe le realtà alla Ricerca e Sviluppo”.

Rispondi