Prima Pagina>Motori>Con Grip control Peugeot sicuri anche su terreni difficili
Motori

Con Grip control Peugeot sicuri anche su terreni difficili

Per una settimana bianca sulle Alpi o un week end in montagna un’auto 4×4 può essere superflua, anche quando la semplice trazione anteriore non basta a garantire sicurezza e tenuta. E’ in questa fascia di esigenze che si colloca il Grip control, soluzione tecnica introdotta 10 anni fa dalla Peugeot che oggi conosce un nuovo sviluppo conquistando tutti i Suv del Leone, ma non solo. La tecnologia, che è in grado di aumentare motricità su fondi difficili, presenta alcuni vantaggi rispetto alle quattro ruote motrici: non è così pesante da influire sulle prestazioni e sui consumi del veicolo e il costo è decisamente inferiore.

Ecco allora che il Grip Control diventa una dotazione molto apprezzata sui Suv 2008, 3008 e 5008, ma anche sul nuovo multispazio Rifter e sul grande monovolume Traveller, tutti in configurazione con i pneumatici quattro stagioni ‘Mud & Snow’ (M+S).

Un’ampia gamma di veicoli capaci così di interessanti prestazioni in situazioni, se non estreme, decisamente impegnative, come l’ANSA ha testato sulla pista innevata Royal driving Experience di Courmayeur, ai piedi del maestoso Monte Bianco. Tra le cinque diverse modalità di guida previste, selezionabili attraverso un comando specifico situato sulla plancia, a sorprendere di più è quella denominata ‘Neve’. Su un fondo completamente bianco l’auto dà un notevole senso di sicurezza anche a una velocità relativamente sostenuta (fino a 50 chilometri orari) e mantiene molta trazione in uscita di curva e tanta stabilità in entrata. In accelerazione il sistema gestisce automaticamente la mandata di gas quando avverte lo slittamento delle ruote.

Il Grip control non è comunque solo destinato alle situazioni tipicamente invernali. Nella modalità ‘Standard’ è calibrato con un livello di pattinamento basso, in quella ‘Sabbia’ riduce il pattinamento in contemporanea su entrambe le ruote motrici per far avanzare il veicolo evitando rischi di insabbiamento, mentre in ‘Fuoristrada/Fango’ aumenta il pattinamento della ruota con minore aderenza per favorire l’espulsione del fango e ritrovare il grip ottimale sui sentieri in terra, erba bagnata o su strada fangosa. Sui modelli 3008, 5008 e Rifter il Grip Control si impreziosisce del prefisso Advanced perché ingloba la funzione Hill assist descent control (Hadc), per controllare la velocità in discesa in caso di forti pendenze.

Un’ampia strumentazione al servizio della sicurezza che ha comunque prezzi accessibili, considerata anche la dotazione delle gomme M+S: il Grip control è opzionale gratuito sul 5008 Gt, mentre sul 3008 Allure, allestimento più venduto in Italia, costa soli 500 euro in più. Sul Taveller i costi salgono a 1.200 euro.

Rispondi