A causa del protrarsi dell’oggettiva situazione di emergenza in Lombardia e dei provvedimenti straordinari assunti dal Governo nazionale e da altre autorità in Europa, Brembo ha deciso di estendere la sospensione temporanea dell’attività nei propri stabilimenti italiani di Stezzano, Curno, Mapello e Sellero fino al 29 marzo.

Per l’azienda, si legge in una nota, “il posticipo è un atto di responsabilità necessario per tutelare la salute e la sicurezza delle proprie persone e per intensificare le misure collettive di contenimento alla diffusione del virus”.

Brembo “continua a monitorare con la massima attenzione l’evolversi della situazione ed è pronta a riprendere le proprie attività non appena le condizioni lo renderanno possibile”.
   

Rispondi