Prima Pagina>Motori>Ducati Diavel 1260 S, tutta la bellezza della tecnologia
Motori

Ducati Diavel 1260 S, tutta la bellezza della tecnologia

 Il ‘gioiello’ Diavel 1260, uno dei modelli di punta della gamma Ducati, non è solo una moto esclusiva ed emozionante dal punto di vista estetico (è stata premiata per il suo stile con il ‘Red dot award’) ma è anche un condensato di innovazione tecnologica. Con il recente arrivo sul mercato della rinnovata gamma della Diavel 1260 – che comprende anche la versione S – la sport naked di Borgo Panigale nella variante sportiva presenta sospensioni Ohlins completamente regolabili, sia all’anteriore sia al posteriore, un impianto frenante potenziato e ruote specifiche. Ducati Diavel è stata aggiornato nel telaio, che prevede l’ABS Cornering Bosch, il cambio Quick Shift up & down Evo DQS (per passaggi di marcia rapidi e senza utilizzo della frizione) e una gestione delle performance del motore più semplice. Non mancano il Ducati Traction Control che aiuta a scaricare a terra tutta la coppia e interviene solo quando la situazione è davvero pericolosa, così come avviene per il dispositivo anti impennata o l’ABS completato nei livelli 2 e 3 dalla utile funzione cornering che innalza il livello di sicurezza in condizioni di asfalto scivoloso. Riconoscibile per le colorazioni nera con telaio rosso o grigia con telaio grigio, la Diavel 1260 S monta il bicilindrico Testastretta DVT di 1.262 cc con variatore di fase, già apprezzato sulla XDiavel. Come per il modello standard, l’erogazione è stata rivista, la trasmissione finale è a catena, eroga 159 Cv a 9.500 giri e 129 Nm a 7.500 giri. 

Rispondi