Prima Pagina>Motori>Elettrificazione, richiesti specifici strumenti per officine
Motori

Elettrificazione, richiesti specifici strumenti per officine

 

La trasformazione della mobilità, con la diffusione dei modelli elettrici puri ed elettrificati, sta comportando anche radicali cambiamenti nel mondo dell’assistenza e della riparazione, anche perché – al contrario di ciò che molti sostengono – la manutenzione delle auto con sistemi a batteria richiede programmi di controllo che sono analoghi, se non più importanti, rispetto ai veicoli con motore termico.

Su questo tema è intervenuto recentemente il Gruppo tedesco Hella Gutmann, che ha presentato nuovi strumenti di lavoro ma ha anche sottolineato come sia necessaria, per chi opera nell’ambito della riparazione auto, la certificazione High Voltage Safety e l’uso di specifici equipaggiamenti PPE (Personal Protection Equipment), visto che le tensioni possono arrivare fino a 1000 Volt.

Il software di diagnosi Mega Macs di Hella Gutmann consente di analizzare oltre 50mila diverse varianti di oltre 300 auto ibride e 113 elettriche pure, nelle gamme di Audi, Bmw, Chevrolet, Citron, Honda, Hyundai, Kia, Lexus, Mercedes, Mitsubishi, Nissan, Opel, Peugeot, Porsche, Renault, Smart, Toyota, Volvo e Volkswagen.

Questo strumento diagnostico comunica con le centraline elettroniche (ECU) trasmette i dati e propone soluzioni. Sulla base della diagnosi individuale del veicolo, il sistema propone i passaggi necessari per risolvere il particolare problema. Le fasi di lavoro, che per ragioni di sicurezza devono essere eseguite solo da personale addestrato alla operare sui con impianti ad alta tensione, sono evidenziate da messaggi di avvertenza importanti.

In funzione della crescita della domanda di lavoro sui sistemi ad alta tensione dei veicoli per le officine indipendenti Hella Gutmann sta preparando importanti aggiunte alla diagnostica per modelli elettrici ed elettrificati a partire dall’autunno 2020.

Rispondi