Prima Pagina>Motori>Enel X inaugura a Cortina infrastruttura ricarica auto
Motori

Enel X inaugura a Cortina infrastruttura ricarica auto

Novità di Natale per gli abitanti di Cortina d’Ampezzo e i turisti che frequentano la città dolomitica: Enel X ha completato l’installazione, in piazza Ex Mercato, della prima infrastruttura Fast Recharge di ricarica per auto elettriche. La stazione di ricarica, prima del suo genere a Cortina e nel bellunese, avrà una potenza di 50 kW in corrente continua e consentirà di effettuare il rifornimento in poche decine di minuti.
    Comune di Cortina d’Ampezzo ed Enel X hanno previsto una seconda infrastruttura di ricarica rapida che verrà presto installata al parcheggio di via Lungo Boite e che si aggiungerà agli otto punti di ricarica tradizionali, di cui quattro già in funzione in via Marconi e quattro che entreranno in servizio a inizio 2020 in via Dei Campi. Primo utilizzatore della nuova “fast” è stato Luigi Alverà, vicesindaco di Cortina, guidato da Elisa Tosoni, responsabile E-Mobility Enel X per il Triveneto, che ha illustrato tutte le caratteristiche tecniche di questa avanzata infrastruttura di ricarica.
    “Enel X – sottolinea Alessio Torelli, responsabile Enel X Italia – è protagonista della rivoluzione della mobilità elettrica grazie ad un piano nazionale che porterà all’installazione di 28.000 punti di ricarica e che offrirà una copertura capillare di tutte le regioni italiane. La nuova stazione di ricarica, realizzata con tecnologia interamente sviluppata da Enel X, è compatibile con tutti i veicoli elettrici in commercio, assicura i più alti standard di affidabilità e sicurezza e, unitamente alle altre infrastrutture della città, pone Cortina all’avanguardia in termini di innovazione e sostenibilità”. “E’ un giorno importante per Cortina – afferma Alverà- perché questa prima colonnina di ricarica fast permetterà sicuramente di usufruire di un servizio importante per tutti gli utilizzatori di auto elettriche. E’ un altro passo verso una Cortina più sostenibile anche grazie alla mobilità elettrica e al grande lavoro che stanno portando avanti Enel e Amministrazione comunale”.

Rispondi