“Ferrari ha chiuso il 2018 con i risultati industriali e finanziari migliori nella sua storia. Ma siamo già al lavoro per spingerci oltre: per l’anno in corso siamo in linea con gli obiettivi del piano, che prevedono un ulteriore miglioramento”. Lo ha affermato John Elkann, presidente della casa di Maranello, che ha aperto l’assemblea degli azionisti. Elkann ha ricordato il lancio quest’anno di cinque nuovi modelli. (ANSA) – AMSTERDAM, 12 APR – L’amministratore delegato, Louis Camilleri, ha ricordato che il primo dei nuovi modelli è stato la F8 Tributo, presentato al Salone dell’auto di Ginevra. “Questi nuovi modelli non solo ci permetteranno di entrare in nuovi segmenti interessanti ma anche di rafforzare il nostro potere sul prezzo’, ha sottolineato Camilleri.

Ferrari: Elkann, grato a Camilleri, felice lavorare con lui

“Il merito di questo anno va a tutte le persone che lavorano in Ferrari, al suo ceo Louis Camilleri, che ha accettato di prendere questa responsabilità in condizioni eccezionali e ha compattato in tempi rapidi un’organizzazione funzionale ed efficace”. Lo ha affermato il presidente John Elkann durante l’assemblea degli azionisti. “Oggi, tutti in Ferrari hanno delle responsabilità chiare e ben definite. Soprattutto, tutti conoscono la direzione in cui vogliamo andare e stanno contribuendo a raggiungere gli obiettivi del Piano al 2022”, ha aggiunto Elkann.

Ferrari: Elkann, società con meraviglioso futuro davanti

Ferrari è una “società unica, giovane, con un meraviglioso futuro davanti a sé”. Lo ha affermato il presidente John Elkann all’assemblea degli azionisti della casa di Maranello. “Siamo entrati nel decennio che ci porterà a festeggiare i 100 anni di vita della Ferrari: 100 anni da quando il Drake creò la Scuderia Ferrari, a Modena, nel 1929. Quello che verrà sarà un decennio entusiasmante, l’occasione per mettere in atto tutte le potenzialità di una società che non ha eguali al mondo e che ci porterà i frutti di un lavoro che abbiamo già iniziato a fare”.

Ferrari: Camilleri, c’è ancora molto valore da creare

“Sono convinto che ci sia ancora molto valore da creare come quello che abbiamo realizzato con innovazione, passione ed esclusività, che hanno fatto di Ferrari quella leggenda che è oggi”. Lo ha affermato il ceo della casa di Maranello Louis Camilleri durante l’assemblea degli azionisti.

Ferrari: Camilleri, ordini forti, fiduciosi su target

“Continuiamo ad avere un libro ordini molto forte. I nostri ordini acquisiti sono in linea con le nostre aspettative”. Lo ha detto il ceo di Ferrari, Louis Camilleri, all’assemblea degli azionisti. “Entriamo nel 2019 – prosegue Camilleri – come il più forte brand globale e siamo fiduciosi nella nostra abilità di raggiungere target in linea con le strategie che abbiamo rinnovato al Capital Market Day di settembre”.

Ferrari: Camilleri, soddisfatti performance finanziaria

“Siamo soddisfatti della nostra performance finanziaria. Abbiamo raggiunto o superato tutti i target. In particolare faccio notare la performance del free cash flow, con i benefici del patent box per gli anni precedenti che sono stati significativi e hanno permesso di compensare l’aumento degli investimenti”. Lo ha detto il ceo di Ferrari, Louis Camilleri, all’assemblea dei soci. “E’ stato un anno solido dalla maggior parte dei punti di vista”, ha aggiunto.

Ferrari: approvato bilancio 2018 e dividendo
Elkann e Camilleri nominati amministratori esecutivi
Gli azionisti della Ferrari hanno approvato il bilancio 2018 e la proposta di dividendo di 1,03 euro per le azioni ordinarie. John Elkann e Louis Camilleri sono stati nominati amministratori esecutivi.

Rispondi