Prima Pagina>Motori>Formula E, a Roma torna la gara dei bolidi
Motori

Formula E, a Roma torna la gara dei bolidi

Sono terminate all’Eur le prove libere della Formula E, la gara dei bolidi elettrici ospitata per il secondo anno consecutivo a Roma. Le monoposto si stanno preparando alla sfida vera e propria di questo pomeriggio che andrà avanti dalle 16 alle 16.50 circa. Vi parteciperanno, a quanto si apprende, 11 team e 22 auto. L’arrivo della maggior parte degli spettatori è atteso intorno all’ora di pranzo, mentre alle 11.45 inizieranno nuove prove finalizzate alle qualificazioni.

Il conto alla rovescia è ufficialmente iniziato. E la Capitale si prepara ad ospitare per il secondo anno consecutivo la Formula E, la gara di bolidi elettrici che oggi sfrecceranno per le vie dell’Eur. Nel maestoso quartiere romano, dove ieri sono arrivati la sindaca Virginia Raggi e il vicepremier Luigi Di Maio per una visita ai box, è tutto pronto per la competizione silenziosa delle monoposto. Oggi tanti i volti noti attesi: dal ministro Matteo Salvini fino a Ewan McGregor. “Vedremo di nuovo questi bolidi silenziosi e puliti sfrecciare nelle strade della Capitale, il modo migliore con cui possiamo vedere che la mobilità elettrica non è quella del futuro ma già del presente – ha detto Raggi al Fia Smart Cities Forum -. Le tecnologie usate per la Formula E possono essere replicate all’interno di veicoli che usiamo quotidianamente, con velocità ridotte, per girare per la città senza inquinare. Stiamo puntando molto sulla mobilità elettrica, dotando la città di colonnine proprio per consentire a chi ha una vettura elettrica di poterla ricaricare. A breve inizieremo a lavorare in maniera più pressante sul car-sharing elettrico. Eventi come questo ci fanno capire che il futuro in realtà è a portata di mano. Si tratta di cambiare le nostre abitudini e la nostra mentalità”.

Per l’occasione l’inquilina del Campidoglio ha annunciato anche un progetto di bici elettriche in condivisione nel IX municipio. Oggi passeranno sopra il circuito dell’Eur anche le Frecce Tricolori, iniziativa per cui la sindaca ha ringraziato sia l’Aeronautica Militare, sia il ministero della Difesa. In ‘sopralluogo’ al pit stop “elettrico” della Formula E anche il ministro dello Sviluppo Economico e capo politico del M5S Luigi Di Maio: “E’ bello essere qui a Roma e vedere auto che corrono così tanto e sono elettriche. Loro stanno lanciando la moda dell’auto elettrica e questo è molto importante perché abbiamo un comparto dell’auto che ha qualche difficoltà, che deve riprendersi ma c’è tanta speranza di andare verso l’auto elettrica”, le parole di Di Maio che ha incontrato anche Alejandro Agag, presidente del campionato automobilistico. “Qui fate un servizio all’ambiente e alla sensibilizzazione”, ha aggiunto il vicepremier.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *