Prima Pagina>Motori>Goodyear e Local Motors insieme per shuttle a guida autonoma
Motori

Goodyear e Local Motors insieme per shuttle a guida autonoma

Il costruttore statunitense di pneumatici Goodyear collaborerà con l’azienda Local Motors, che ha sede in Arizona ed è specializzata nello sviluppo di veicoli a guida autonoma, per realizzare coperture specifiche per il minibus ‘Olli’. Lo shuttle, presente sullo stand ginevrino della multinazionale di Akron, scelta come fornitore esclusivo, è dotato di sistema di autopilota, capace di trasportare sino a 8 persone, senza conducente a bordo.

Goodyear produrrà delle gomme ‘non-pneumatiche’ con la tecnologia DuraWeb. ”Questo accordo – spiegano dall’Ohio – permetterà di effettuare dei test focalizzati sui pneumatici destinati ai veicoli a guida autonoma” che il gruppo svolge già da tempo in varie parti del mondo, tra cui la struttura di test di Mcity dell’Università del Michigan, un centro di ricerca e sviluppo frutto di una partnership tra pubblico e privato, che si sviluppa su 5 ettari volti a ricreare strade e infrastrutture. In Lussemburgo, invece, dove ha sede uno dei due centri di innovazione globale di Goodyear, la Casa equipaggia 3 shuttle a guida autonoma da 14 passeggeri, gestiti dalla società di autobus Sales-Lentz: gli pneumatici sono dotati di sensori per raccogliere dati in condizioni di utilizzo reali.

Informazioni che, spiegano i tecnici, ”gli ingegneri e i ‘data scientist’ di Goodyear possono utilizzare per pianificare una manutenzione preventiva e migliorare le prestazioni”.

Riguardo all’impegno del gruppo statunitense in questo campo, Chris Helsel, Chief Technology Officer di Goodyear, spiega: ”Il nostro lavoro sui progetti di veicoli a guida autonoma come Olli è uno dei pilastri del nostro programma di sviluppo di soluzioni al servizio della mobilità del futuro. Attraverso programmi pilota in partnership con le principali startup, raccogliamo importanti dati sui veicoli e sulle dinamiche di sharing e li utilizziamo per migliorare le performance operative di questi veicoli a vantaggio dei clienti”.

Rispondi