Quarantasei auto d’epoca provenienti da tutta Italia hanno gareggiato nella sesta edizione della Rievocazione del Gran Premio di Bari, organizzato da Old Cars Club. Oltre 50 mila le presenze nelle tre giornate della manifestazione fino alla gara di questa mattina, partita alle 9.30 da piazza Prefettura.

Testimonial di questa edizione è stato Cesare Florio, già direttore sportivo della Ferrari. Ad aggiudicarsi la gara di regolarità, che ha attraversato tutto il borgo antico, è stato l’abruzzese Mauro Giansante che ha guidato una Ermini 1100 Sport del 1946. Secondo classificato il leccese Pietro De Marco con una Jaguar C-Type del 1962. La terza piazza del podio se l’è aggiudicata Raffaele Barletta, di Forlì, con una Monaco Bimotore 8C del 1952. Ha inaugurato il circuito il sindaco di Bari, Antonio Decaro, con una Lotus Elise Sport 220.
    Il pilota più anziano è stato il teatino Fernando Di Felice, 81 anni, con una fiammante FIAT Abarth Sport del 1968 (21^ in classifica). I piloti più giovani sono tutte donne.
   

Rispondi