Grand Road è l’appuntamento internazionale di regolarità turistica moderna per gli appassionati di vetture GT. Una gara sperimentale, che coniuga un format innovativo con un’allure chic e glamour, fra mondanità, sport e turismo.

L’evento è riservato a supercar moderne di ogni casa automobilistica costruite tra il 1991 e il 2020 e a un Raggruppamento Historic di un numero chiuso di 35 vetture costruite tra il 1982 e il 1990, con le due anime turistica e regolaristica. Un appuntamento unico in Europa, che incontra l’interesse della community di appassionati proprietari di queste auto spettacolari, permettendo loro di vivere un’esperienza indimenticabile, durante la quale la voglia di guidare si affianca allo spirito di competizione.

La novità di quest’anno sarà il percorso: oltre 700 chilometri da Cortina a Portofino in un immaginario ponte panoramico tra le Alpi e il mare. Un itinerario che toccherà scenari naturali e località glamour emblematiche della Dolce Vita, come St.Moritz e Portofino. Ma non mancheranno anche momenti adrenalinici, che permetteranno agli equipaggi di testare le performance dei propri bolidi, come il circuito epico dell’Autodromo Nazionale di Monza, tempio della velocità per eccellenza.

“Siamo molto orgogliosi di poter replicare un evento che l’anno scorso ci ha regalato molte soddisfazioni in termini di performance sportive e di suggestioni turistiche. Ci auguriamo che anche questa nuova edizione, a cui ci siamo dedicati con passione e cura di ogni minimo dettaglio, possa offrire agli equipaggi la possibilità di godere delle potenzialità delle proprie supercar, divertirsi e beneficiare di un’ospitalità d’eccellenza”, hanno sottolineato i patron del Grand Road: Claudio Rossi, Luca Bergamaschi e Marco Marani.

Per poter partecipare, le richieste di registrazione, da effettuarsi esclusivamente sul sito www.grandroad.it, saranno aperte fino al 30 aprile 2020.

Rispondi