Prima Pagina>Motori>Gruppo PSA pronto sfida 2019 grazie a strategia multi-energy
Motori

Gruppo PSA pronto sfida 2019 grazie a strategia multi-energy

Anche se ”è presto per fare previsioni”, per Maxime Picat, responsabile del Gruppo PSA per l’Europa, la situazione del mercato automobilistico 2019 nella Ue ”dovrebbe rimanere stabile” e, nello specifico per i marchi Peugeot, Citroen, DS e Opel (che fanno parte di PSA) ”non comportare effetti negativi per la riduzione delle vendite di diesel ed eventuali altri fattori, come la progressiva elettrificazione del parco”. Picat, che ha parlato a margine della presentazione dei dati di vendita di PSA per il 2018, ha precisato che ”il diesel scenderà ancora, ma quello che non è possibile prevedere è la velocità con cui questo accadrà”. Per PSA, comunque, ”non si tratta di un problema quanto di una opportunità, perché la nostra strategia multi-energy ci permette di reagire rapidamente alla richieste del mercato e alle azioni locali dei Governi e delle amministrazioni”. Trattando nello specifico dell’argomento ‘mercato Italia’ Picat ha detto che l’azienda ”sta monitorando con attenzione il trend negativo generale”, ma ha egualmente espresso soddisfazione per quella parte dei provvedimenti presi dal Governo in materia di incentivazione delle auto elettriche.

”Abbiamo la speranza – ha detto – che questo nuovo approccio permetta di supportare le vendite di auto 100% elettriche soprattutto nelle grandi città italiane”. Trattando del tema dell’ingresso di Opel nel Gruppo PSA, Picat ha espresso soddisfazione per i risultati ottenuti in Italia, e ha spiegato che ”la rete dei concessionari Opel si sta integrando con quella degli altri brand, anche attraverso un approccio che permetterà ai migliori dealer Opel di avere i mandati per i marchi francesi e, viceversa, ai concessionari Peugeot e Citroen di ottenere quello per la Casa tedesca”. 

Rispondi