Prima Pagina>Motori>Honda sceglie l’Italrugby per lanciare il nuovo CR-V
Motori

Honda sceglie l’Italrugby per lanciare il nuovo CR-V

(ANSA) – ROMA, 8 FEB – Honda sceglie l’Italrugby per lanciare
il nuovo suv CR-V in Italia. La Casa automobilistica giapponese,
in vista dei prossimi Mondiali di rugby in Giappone, previsti in
settembre con la partecipazione anche dell’Italia, ha siglato
una partnership con la federazione. Oltre a un contributo
economico di sponsorizzazione, saranno forniti alla Federugby 24
modelli di nuovissima tecnologia a partire dal primo che sarà
consegnato al presidente della Fir Alfredo Gavazzi in occasione
al Terzo Tempo Peroni Village alla vigilia della partita di 6
Nazioni in programma all’Olimpico domani tra Italia e Galles. “Il Giappone sta investendo molto sulle possibilità della
Coppa del Mondo, conosco la capacità di proiezione delle case
giapponesi. Questo ci dà una grossa possibilità e proiezione
verso il prossimo impegno”, ha spiegato Gavazzi alla conferenza
stampa di presentazione in occasione del Captain’s Run di
vigilia al match di domani. “Sono onorato di poter essere
partner e avere uno sponsor come la Honda, e sono onorato del
fatto che Honda creda nel nostro sport e nella nostra nazionale.

Spero che il nostro rapporto duri nel tempo, perché nelle
sponsorizzazioni i benefici arrivano nel tempo”. Reattivo, armonioso, efficiente, queste alcune delle
caratteristiche che contraddistinguono il nuovissimo CR-V
Hybrid, il cui propulsore ibrido intelligente e tecnologicamente
avanzato offre un’esperienza di guida perfetta e coinvolgente in
ogni viaggio: “Per me questo è un giorno speciale come azienda e
come appassionato del rugby – ha spiegato il dg di Honda Italia
Simone Mattogno – Siamo molto orgogliosi di questa partnership.

Quest’anno abbiamo la Coppa del Mondo in Giappone e siamo alla
vigilia del lancio del nostro Suv compatto CR-V, giunto alla
quinta generazione e negli ultimi anni divenuto Suv più venduto
al mondo. Torniamo al segmento ibrido, sarà il primo modello con
motorizzazione alternativa con una nuovissima tecnologia del
Giappone e per questo prevediamo di rivivere i successi degli
ultimi anni. Puntiamo su efficienza, tecnologia e piacere di
guida. Un modello che si avvicina molto al mondo del rugby come
caratteristiche. La Federugby sarà la prima testimone del nostro
nuovo modello in giro per le strade italiane”. (ANSA).

Rispondi