Prima Pagina>Motori>Il mito Guzzi torna in pista con ‘Fast Endurance’
Motori

Il mito Guzzi torna in pista con ‘Fast Endurance’

Moto Guzzi torna a correre facendo rivivere un patrimonio di sportività e mettendo in pista la passione per le gare intese come momento di divertimento, passione e amicizia. Valori autentici che la Casa di Mandello porta in gara nel “Moto Guzzi Fast Endurance 2019”.

Un trofeo completamente nuovo, organizzato dalla Federazione Motociclistica Italiana e Moto Guzzi, le cui iscrizioni si aprono il primo febbraio e che scatterà sul circuito di Varano il prossimo 14 aprile. A Veronafiere, in occasione della seconda giornata dell’11/a Motor Bike Expo, è stato presentato il campionato “dedicato a coppie di amici che vogliono cimentarsi tra i cordoli assaporando l’atmosfera leggendaria delle corse più classiche, ma con uno spirito giovane e di puro divertimento” ha spiegato Davide Zanolini, direttore marketing e comunicazione del Gruppo Piaggio. Il Trofeo vedrà al via equipaggi composti da due piloti in sella a Guzzi V7 III Stone, allestite con un kit uguale per tutti, così da garantire il massimo equilibrio e divertimento, in piena sicurezza.

Fratellanza e spirito di squadra sono in tal modo premiati rispetto all’individualità, recuperando così il clima di aggregazione tipico delle corse di una volta.

Saranno cinque gli appuntamenti in pista: dopo Varano si passerà a Vallelunga (19 maggio), Magione (23 giugno), Adria (1 settembre) e gran finale a Misano il 13 ottobre. “Il nuovo Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance – ha sottolineato il presidente FMI, Giovanni Copioli – nasce con l’intento di offrire a una platea di motociclisti più ampia possibile l’opportunità di confrontarsi con le gare in circuito. Da qui la scelta di una moto facile e intuitiva capace di mettere a proprio agio i meno esperti, divertente anche per i più smaliziati, e semplice da gestire nel box. Una serie monomarca veramente adatta a tutti, accessibile e caratterizzata da un format tanto semplice quanto coinvolgente”.

“Partecipare al Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance – ha poi concluso il manager Piaggio – è il modo più divertente per scoprire il lato sportivo e assaporare il grande senso di appartenenza generato dal marchio Moto Guzzi: in pieno stile ‘guzzista’ il format dei weekend di gara vede l’inserimento del confronto agonistico in un’atmosfera di grande coinvolgimento”. (ANSA).

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *