Prima Pagina>Motori>Jaguar Land Rover, a bordo il silenzio è d’oro
Motori

Jaguar Land Rover, a bordo il silenzio è d’oro

ROMA – Con l’obiettivo di offrire un’esperienza di bordo più silenziosa e raffinata sia ai guidatori, sia ai passeggeri, Jaguar Land Rover ha lanciato una nuova tecnologia per l’abbattimento della rumorosità, in grado di rimuovere dall’abitacolo i suoni indesiderati provenienti dalla strada e dai pneumatici. L’Active Road Noise Cancellation, qesto è il nome del sistema, è alimentato dalla tecnologia Active Acoustics della specialista Silentium e utilizza dei sensori

Advertisements
presenti su ciascuna ruota per monitorare costantemente le vibrazioni provenienti dalla strada e per calcolare l’onda sonora di fase opposta necessaria per eliminare il rumore avvertito dagli occupanti. Grazie quindi al monitoraggio in tempo reale è possibile isolare e rimuovere i rumori imprevisti provenienti da buche o superfici stradali irregolari. Secondo la casa, la cancellazione attiva viene riprodotta tramite un’interferenza distruttiva generata dal sistema audio Meridian in concomitanza con il rilevamento dell’occupazione dell’abitacolo, al fine di ottimizzare le performance dell’Active Road Noise Cancellation per il guidatore e i passeggeri. Per migliorare poi ulteriormente la sensazione di benessere a bordo, sulla nuova Jaguar F-Pace e sulla nuova Range Rover Velar P400e Phev con motorizzazione plug-in hybrid, l’Active Road Noise Cancellation lavora in combinazione con l’Engine Noise Cancellation. L’innovativa tecnologia, che è stata appunto introdotta sulla nuova Jaguar F-Pace, sulla nuova Jaguar XF e sulla Range Rover Velar, è in grado di ridurre di 10 dB i picchi di rumore indesiderati e di 3-4dB i livelli complessivi di rumorosità, l’equivalente di una diminuzione di quattro “unità” del suono proveniente dal sistema audio della vettura.
 
Tra l’altro, la significativa riduzione dell’esposizione ai rumori a bassa frequenza fino a 300Hz, può contribuire a ridurre la sensazione di affaticamento del guidatore durante i tragitti più lunghi. Vari studi hanno dimostrato che la stanchezza influisce sulla capacità di un guidatore di affrontare i pericoli o gli eventi inaspettati e un automobilista stanco fa registrare un aumento del 16,72% del tempo medio di reazione rispetto a quello di un guidatore completamente vigile. D’altronde, la riduzione degli incidenti e il miglioramento del benessere del guidatore rientrano nella strategia di Jaguar Land Rover verso “Destination Zero”, l’ambizioso progetto di rendere le società più sicure e più sane e i nostri ambienti più puliti attraverso un processo di innovazione costante. “Ci siamo impegnati nel creare una sorta di oasi di pace per i nostri clienti e questa nuova tecnologia ci consente di rimuovere i rumori indesiderati dall’abitacolo – ha dichiarato Iain Suffield, Jaguar Land Rover refinement advanced technologies specialist – Il sistema rende l’esperienza a bordo più rilassante, migliorando il benessere dei passeggeri e aiutando a ridurre il carico cognitivo e quindi i tempi di reazione. Questa ricerca è parte integrante del nostro viaggio verso Destination Zero”. “La tecnologia Active Road NoiseCancellation non ha solo il potenziale per implementare la sicurezza stradale, ma anche per migliorare il benessere e la qualità della vita dei nostri clienti – ha aggiunto  Steve Iley, Jaguar Land Rover chief medical officer – In un mondo post-coronavirus in cui sta emergendo una “nuova normalità”, ci si attende un cambiamento circa le aspettative inerenti al trasporto privato. Prevediamo un’ulteriore focalizzazione su una mobilità sicura e pulita, in cui lo spazio personale, il benessere e l’igiene saranno un valore aggiunto”. (m.r.)

Advertisements

Fonte www.repubblica.it

Rispondi