Prima Pagina>Motori>Jeep Wrangler re dell’off-road a suo agio anche sull’asfalto
Motori

Jeep Wrangler re dell’off-road a suo agio anche sull’asfalto

 

L’iconico off-road Jeep Wrangler, re incontrastato del fuoristrada e al tempo stesso grande protagonista su strada, migliora ancora e porta anche nel mercato italiano le ultime novità nei motori, nelle dotazioni e nelle finiture. La gamma dei propulsori viene infatti completata con il nuovo turbo benzina 2.0 da 270 Cv e 400 Nm di coppia che affianca il turbo diesel MultiJet II 2.2 da 200 Cv e 450 Nm di coppia, entrambi abbinati a un cambio automatico a 8 rapporti per garantire confort e prestazioni eccellenti nell’uso quotidiano.

Wrangler offre inoltre dotazioni di sicurezza di ultima generazione che comprendono un nuovo Safety Pack – a richiesta sugli allestimenti Sahara e Rubicon – con Forward Collision Warning-Plus e Adaptive Cruise Control-Plus (entrambi al debutto su questo modello) e Jeep Wrangler. Tra le altre novità, oltre ad una gamma di accessori Mopar ancora più estesa, debutta la tinta Bikini che va a completare la palette delle finiture della carrozzeria di Wrangler.

Introdotto lo scorso autunno nei principali mercati europei, Wrangler – alla quarta generazione d – è la perfetta incarnazione del claim Go Anywhere, Do Anything del marchio Jeep. E’un fuoristrada ‘senza compromessi’, a suo agio sia sui terreni più impervi che sulle esclusive vie cittadine o nei viaggi autostradali. Presenta un design moderno, ma sempre fedele all’originale, cui abbina maggiori opzioni per la guida open-air e contenuti tecnologici che rappresentano lo stato dell’arte nei campi della sicurezza e della connettività.

Un formula che continua a riscontrare l’apprezzamento dai clienti: nel primo trimestre di quest’anno le vendite di Wrangler sono aumentate del 105% rispetto allo stesso periodo del 2018. Un trend positivo che conferma il record stabilito in Europa lo scorso anno, quando la nuova generazione di Jeep Wrangler è cresciuta dell’86% rispetto al 2017.

Come è stato possibile verificare in un impegnativo test su terra, fango e pietra Wrangler è la più abile di sempre nella guida off-road, grazie ai due avanzati sistemi di trazione di facile utilizzo (Command-Trac e Rock-Trac), ai bloccaggi elettrici dei differenziali Tru-Lock, ai pneumatici BF Goodrich Mud Terrain da 17 pollici, agli eccellenti angoli di attacco, di dosso e di uscita oltre che alle speciali protezioni sottoscocca, ai rock rails per la guida off-road su terreni estremi e alla barra stabilizzatrice anteriore a scollegamento elettronico.

Jeep Wrangler evidenzia prestazioni al top anche nella guida su asfalto, grazie ai nuovi motori (turbo benzina 2.0 e un turbodiesel 2.2) le cui caratteristiche di erogazione della potenza e della coppia sono esaltate dal nuovo cambio automatico a otto rapporti TorqueFlite (novità assoluta per la gamma Wrangler) TorqueFlite che ottimizza, in particolare, l’erogazione della potenza nella guida off-road e lo sfruttamento della coppia coppia alle velocità autostradali. Promosse a piene voti anche le sospensioni che sono state studiate per ottimizzare maneggevolezza e confort di guida su asfalto senza sacrificare le capacità off-road.

Quelle anteriori sono dotate di un braccio di comando laterale e quattro bracci di comando longitudinali, mentre quelle posteriori a cinque punti di ancoraggio presentano due bracci di comando superiori e due inferiori in acciaio forgiato per il controllo longitudinale e una barra tubolare per il controllo laterale dell’asse. A livello di sistemi di assistenza alla guida – che fanno di Wrangler una vettura ‘facile’ da dominare anche nella giungla cittadina – vanno ricordati i fari Full Led, il dispositivo Blind Spot Monitoring con Rear Cross Path detection, il park assist anteriore e posteriore, la telecamera posteriore con griglia dinamica e il controllo elettronico della stabilità (ESC) con sistema antiribaltamento ERM (Electronic Roll Mitigation). Jeep Wrangler è offerto in tre livelli di allestimento (Sport, Sahara e Rubicon), tutti disponibili con configurazione a tre o a cinque porte, più il pacchetto Overland, riservato all’allestimento Sahara, che conferisce un look ancora più esclusivo.

 

 

https://blogcq24.net/

Il Network dei Blogger indipendenti seguici su Telegram: https://t.me/joinchat/DFeCiFjylZNeayjVYLDA6A

Rispondi