Prima Pagina>Motori>Lancio italiano per inedita Audi RS 5 Sportback da 450 Cv
Motori

Lancio italiano per inedita Audi RS 5 Sportback da 450 Cv

E’ iniziata la prevendita in Italia di RS 5 Sportback, la nuova coupé a cinque porte da 450 Cv che rappresenta nella gamma Audi una novità assoluta in quanto, mai prima d’ora, una RS 5 era stata proposta con carrozzeria Sportback. Questo modello di fascia ‘alta’ (viene proposta con un listino che parte da 92.250 euro) unisce il DNA di una coupé, la praticità di una berlina a cinque porte e le performance di una sportiva di razza. RS 5 Sportback porta su strada l’essenza del patrimonio genetico RS, la gamma delle Audi ad alte prestazioni. Una discendenza sottolineata dal cofano motore con ‘power dome’, dalla vigorosa linea di spalla e dai ‘blister quattro’ che accentuano i passaruota, allargati di 15 mm rispetto ad A5 Sportback. Nella parte frontale spiccano l’ampia griglia single frame, le generose prese d’aria con struttura a nido d’ape specifica RS e lo spoiler anteriore con logo quattro nero opaco (di serie). La zona posteriore è votata alla sportività grazie all’estrattore RS, ai terminali ovali dell’impianto di scarico RS e al sottile spoiler. Sono di serie di cerchi in lega da 19 pollici che – a richiesta – possono essere sostituiti da quelli da 20 pollici, così come sono opzionali i pacchetti di personalizzazione look nero lucido e carbonio. Il motore V6 biturbo 2.9 TFSI assicura potenza ed efficienza. Eroga 450 Cv con 600 Nm di coppia massima in un ampio range, compreso tra 1.900 e 5.000 giri. Audi RS 5 Sportback accelera da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi e raggiunge in assenza di limiti una velocità massima di 250 km/h (280 km/h optando per il pacchetto Dynamic) a fronte di consumi nel ciclo combinato di 9,3 – 9,6 litri ogni 100 chilometri ed emissioni di CO2 pari a 212 – 217 g/km. Analogamente a tutti i nuovi motori Audi V6 e V8, i turbocompressori sono collocati all’interno delle bancate, dispose a V di 90 gradi. Questa configurazione porta in dote una struttura compatta e brevi percorsi dei gas combusti, con perdite di flusso minime. La potenza viene trasferita a terra grazie alla trazione integrale permanente Quattro con differenziale centrale autobloccante e al cambio Tiptronic a otto rapporti dalla taratura sportiva. In condizioni standard, la coppia viene ripartita sugli assali in modo asimmetrico secondo il rapporto 40:60. Qualora si registri uno slittamento in corrispondenza di uno degli assali, la maggior parte della spinta viene convogliata istantaneamente all’altro asse: sino al 70% all’avantreno e sino all’85% al retrotreno. Il differenziale posteriore sportivo con taratura RS (disponibile a richiesta) distribuisce attivamente la coppia tra le ruote posteriori. L’assetto sportivo RS è di serie. In opzione, sono disponibili i pacchetti Dynamic e Dynamic Plus. Il primo abbina, al citato incremento della velocità massima a 280 km/h, lo sterzo dinamico – a servoassistenza e demoltiplicazione variabili – con taratura specifica RS, il differenziale posteriore sportivo, l’assetto RS plus con Dynamic Ride Control (DRC), vale a dire la compensazione integrata del rollio e del beccheggio, e i proiettori a LED Audi matrix con gruppi ottici anteriori dal look brunito. La proposta Dynamic Plus, integralmente votata alle performance, include i freni carboceramici e l’impianto di scarico sportivo, per un sound ancor più aggressivo. Il sistema Audi Drive Select (di serie) permette al conducente di personalizzare la propria esperienza al volante optando per i setup auto, comfort, dynamic e individual.

Rispondi