Prima Pagina>Curiosità>Lapo si dà alla Spiaggina
Curiosità Motori

Lapo si dà alla Spiaggina

Iperboli, teak, “pianale di carico in sughero dogato”, rivestimenti in pelle Foglizzo Leather, Dolce vita e “Volare”: la “Spiaggina” è la “realizzazione di un sogno” ma senza motore, visto che non se ne fa cenno. Mancano solo spaghetti e mandolino

La 500 Spiaggina torna a vivere con una veste moderna adatta anche a salire su uno yacht. A lanciare il nuovo prototipo è Lapo Elkann, presidente e direttore creativo di Garage Italia, in occasione dei 61 anni della Fiat 500 e dei 60 anni della Fiat 500 Spiaggina. Un doppio compleanno e un doppio show questa sera nella sede di Garage Italia. Il prototipo, realizzato in un azzurro, ha un parabrezza nautico ribassato e il rivestimento del pianale di carico in sughero dogato con un pattern che riprende il design a listelli dei pavimenti in teak degli yacht di lusso. I due sedili anteriori sono stati sostituiti da una panchetta creata su misura che richiama il design tipico delle vetture degli anni ’60, impreziosita dai rivestimenti in pelle Foglizzo Leather bianca e azzurra, con trattamento impermeabilizzante.

Per Lapo Elkann è la “realizzazione di un sogno”. E sottolinea che “la 500 è un lovebrand, è l’auto italiana più amata nel mondo. Quando guardo la Spiaggina mi batte il cuore, penso al mare. Abbiamo pensato a qualcosa di più, per portarla su una barca, ai colori più affini. In questo progetto abbiamo unito tutte le eccellenze del Paese. Per me è un sogno riportarla in vita, che ho dal 2007, quando è rinata la 500”. Le richieste degli acquirenti, assicura Lapo Elkann, ci sono già. Per questo si dice certo che “con Pininfarina riusciremo a portarla in produzione”, spiegando che questa è ancora un fase di analisi, per capire se ci sarà il cambio automatico se sarà a benzina o elettrica. Il compleanno questa sera è stato doppio: insieme alla Spiaggina Garage Italia è stata presentata anche la nuova serie speciale Fiat 500 “Spiaggina ’58” prodotta in edizione limitata in 1.958 unità e disponibile esclusivamente in configurazione cabrio, per godere appieno della bella stagione e del fascino di una storia scolpita nella memoria di tutti noi. E come si addice a una diva della “Dolce Vita”, la nuova serie speciale è “vestita” di una splendida livrea Azzurro Volare, con capote beige, impreziosita dalla linea di bellezza bianca e dai cerchi in lega da 16″ dal disegno vintage. Il colore è stato ribattezzato così in ricordo del Festival di Sanremo del ’58 quando Modugno trionfò con “Il blu dipinto di blu”.

Fonte: AGI

Sotto: Fiat Spiaggina, un economico telo al posto del tettuccio. Era proprio un sogno? Forse sì, ma fantozziano

 

Rispondi