Prima Pagina>Motori>L’App per il parcheggio, il boom italiano
Motori

L’App per il parcheggio, il boom italiano

 
ROMA – Duemila città coperte dal servizio e dieci milioni di utenti in venti Paesi. Sono questi i numeri da record di EasyPark, la società svedese attiva nel mobile parking che in Italia festeggia i 450 comuni raggiunti dal suo servizio per il pagamento della sosta tramite app. Un dato in costante crescita per la società leader del mercato attiva in Europa e in Australia,

Advertisements
con nuove città che continuano a fare il loro ingresso nel circuito.  “Siamo molto lieti di constatare la velocità con cui il nostro servizio si sta espandendo – ha dichiarato Johan Birgersson, Ceo di EasyPark group – Sebbene l’anno sia iniziato in salita, con la pandemia e la mobilità ridotta, stiamo già assistendo a una ripresa e, nella maggior parte dei mercati, stiamo performando meglio che nel periodo precedente all’emergenza Covid. Le indicazioni ricevute ci dicono che la pandemia ha spinto molte più persone a utilizzare il mobile parking. È verosimile che si tratti di un cambiamento permanente”.
“La recente emergenza sanitaria ha dimostrato l’urgenza di velocizzare i processi di digitalizzazione con tecnologie all’avanguardia – ha aggiunto Giuliano Caldo, general manager di EasyPark Italia – Dalla fine del lockdown, maggio 2020, la nostra app è stata attivata in oltre 50 nuove città italiane, tra le quali Bari, Pisa, Grosseto, San Giovanni Rotondo e Bordighera, con una copertura di oltre un milione di abitanti in più in pochi mesi. Gestire e pagare la sosta tramite il proprio cellulare, nella massima comodità e sicurezza, è un’opportunità che riguarda tutti, sia chi parcheggia durante le vacanze o nel tempo libero, sia chi lo fa per motivi di lavoro. Siamo orgogliosi di contribuire attivamente a rendere l’Italia un paese più digitale, grazie alla nostra app, comoda ed estremamente facile da usare. La sfida dell’innovazione è proprio questa: semplificare e rendere la tecnologia fruibile a tutti, al fine di migliorare la vita quotidiana di ogni cittadino”.
 

Advertisements

Con il fenomeno dello smart working in grande espansione negli ultimi mesi, mai come in questo periodo le aziende e le piccole realtà imprenditoriali stanno adottando sempre di più servizi capaci di migliorare la gestione dei processi, con conseguente risparmio di tempo, risorse e costi. “Abbiamo assistito a una vera e propria impennata dell’uso della nostra app nella modalità Business, pensata per le piccole e medie aziende, per i liberi professionisti e le partite iva – ha sottolineato Francesca Andrisani, B2B sales manager di EasyPark Italia – Giugno, luglio e agosto segnano un incremento del 60% nel numero di parcheggi effettuati per motivi di lavoro rispetto allo stesso periodo del 2019. Ricevere una rendicontazione mensile con riepilogo di tutte le soste effettuate significa risparmiare tempo, liberarsi da numerose incombenze burocratiche e ridurre i costi. Se poi si pensa che è possibile collegare il proprio account privato a quello aziendale e decidere ogni volta quale utilizzare, a seconda delle circostanze, allora è facile comprendere perché il numero dei nostri utenti continua a crescere”. (m.r.)Fonte www.repubblica.it

Rispondi