Prima Pagina>Motori>Mini Clubman e Countryman ancora più ‘top’ con motore 306 Cv
Motori

Mini Clubman e Countryman ancora più ‘top’ con motore 306 Cv

 

(ANSA) – ROMA – Può sembrare strano, ma i modelli più potenti mai costruiti per l’utilizzo stradale nei 60 anni di storia del marchio Mini sono una station wagon e un suv. La scelta di far crescere ulteriormente le performance della Clubman e della Countryman sfruttando il motore 4 cilindri turbo da 306 Cv specifico per le John Cooper Works, è probabilmente legata al successo di questi due modelli compatti premium. La prima è una simpatica wagon urbana a 6 porte – in coda ce ne sono infatti due che si aprono ‘a libro’ – e il secondo un suv che non è affatto ‘mini’ nelle dimensioni ma che piace a tanti clienti per il suo aspetto ‘diverso’ e molto chic.

In entrambe queste Mini ‘pepatissime’, il motore da 306 Cv è abbinato ad un nuovo cambio sportivo a otto rapporti Steptronic, a un differenziale meccanico autobloccante sull’asse anteriore, e ad un sistema di trazione integrale All4. Grazie anche al telaio opportunamente modificato, e a rinforzi addizionali per la scocca (irrigidimenti per il vano motore e per i duomi delle molle anteriori) la ‘coppia’ Clubman e Countryman John Cooper Works è in grado di garantire vere sensazioni racing e far entrare così in una nuova dimensione di comportamento e di prestazioni finora sconosciuta a chi guidava la wagon e il suv di Mini.

Quella che è sotto al cofano è l’ultima generazione del 4 cilindri sviluppato per i modelli John Cooper Works: grazie alla tecnologia TwinPower Turbo e a molti altri miglioramenti la potenza massima risulta superiore di 75 CV rispetto alla precedente generazione. La coppia massima è stata aumentata di 100 Nm e raggiunge ora un valore pari a 450 Nm, permettendo di migliorare le performance in accelerazione. Clubman John Cooper Works scatta infatti da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi, mentre la Countryman John Cooper Works ferma i cronometri a 5,1 secondi, con una riduzione dei tempi che è rispettivamente 1,4 e 1,5 secondi. Le accelerazioni sono accompagnate da un sound straordinario ottenuto grazie al nuovo impianto di scarico sportivo di nuova concezione, specifico per i nuovi modelli. La potenza del motore si fa sentire più che mai, con un sound emozionale che sottolinea il carattere sportivo e performante delle vetture.

Per la prima volta nella gamma Mini, la velocità massima dei nuovi modelli è autolimitata elettronicamente a 250 km/h.

La posizione al vertice dalla gamma Mini è evenziata anche dal confronto con la coppia Clubman Cooper S e Countryman Cooper S. Rispetto a queste la potenza è stata incrementata dai precedenti 39 a ben 114 Cv. Per ottimizzare le emissioni, l’impianto di scarico è dotato di un filtro antiparticolato per la benzina. Le emissioni di entrambi i nuovi modelli John Cooper Works sono in linea con lo standard Euro 6d Temp.

Com’è naturale per modelli che sono la quintessenza della esclusività, l’incremento delle performance è accompagnato nella Clubman John Cooper Works e nella Countryman John Cooper Workda un design specifico e da equipaggiamenti che sottolineano la natura sportiva di queste versioni da ‘collezione’.

Esteticamente spiccano il design specifico del frontale che serve anche ad ottimizzare l’aerodinamica. Le grandi prese d’aria nel frontale – disegnate per migliorare il raffreddamento del motore e dell’impianto frenante. – riflettono il loro look racing delle minigonne laterali e nelle appendici posteriori, con uno spoiler specifico per i due modelli assicura una maggiore aderenza alle alte velocità. Altri dettagli esterni specifici sono il tetto e le calotte dei retrovisori verniciati a contrasto in colore rosso, il logo John Cooper Works sulla griglia del radiatore e sul portellone posteriore oltre alla finitura della presa d’aria a nido d’ape.

La sportività degli interni è esaltata dai sedili John Cooper Works con poggiatesta integrati, dal volante con comandi multifunzione, dalla leva del cambio specifica e dal rivestimento del padiglione color antracite. La dotazione standard delle due Mini ‘top’ include fari a Led, climatizzatore automatico bizona, confort access, Mini Driving Modes, radio Mini Visual Boost con schermo touchscreen da 6,5 pollici con grafiche ridisegnate. Grande anche la scelta di equipaggiamenti opzionali, come il navigatore satellitare connesso anche in variante Plus con schermo da 8,8 pollici che permette di utilizzare i servizi Real Time Traffic Information, Concierge, Mini Online e Apple CarPlay. 

 

 

 

https://blogcq24.net/

Il Network dei Blogger indipendenti seguici su Telegram: https://t.me/joinchat/DFeCiFjylZNeayjVYLDA6A

Rispondi