Prima Pagina>Motori>Mobilità elettrica, accordo Cva-Be charge
Motori

Mobilità elettrica, accordo Cva-Be charge

Per “favorire lo sviluppo della mobilità elettrica in Valle D’Aosta”, Be Charge (operatore integrato per la mobilità elettrica) e Cva (Compagnia valdostana delle acque) hanno siglato un accordo di partnership. L’intesa prevede nell’arco di due anni la realizzazione sul territorio di almeno 250 infrastrutture di ricarica e la sperimentazione di progetti innovativi di Vehicle to Grid (V2G) che renderanno l’utilizzo diffuso delle auto elettriche ancor più conveniente in un futuro non troppo lontano.

Tutte le infrastrutture di ricarica – alimentate dall’energia ‘pulita’ di Cva – saranno smart ed user-friendly, monitorate 24 ore su 24 da un servizio di assistenza e tecnologicamente avanzate: il processo di carica potrà essere prenotato, avviato ed arrestato via smartphone tramite un’applicazione dedicata realizzata da Be Charge e di facile utilizzo da parte dell’utente finale. “La partnership con il Gruppo Cva rafforza l’obiettivo strategico di Be Charge di espansione della propria rete di ricarica su tutto il territorio nazionale” – dichiara Paolo Martini, ad di Be Charge. “Nella nostra strategia e mission aziendale – dichiara Enrico De Girolamo, ad di Cva – e non poteva mancare un ruolo importante nel settore della mobilità elettrica. Abbiamo capito sin da subito che la strada migliore per noi che siamo una utility integrata fosse quella di dar vita a una partnership con una azienda come Be Charge che porta in dote un’esperienza e un piano di sviluppo in Italia che non ha eguali sul mercato”.

Rispondi