Prima Pagina>Motori>Mytaxi diventa Free Now, al via fase di transizione
Motori

Mytaxi diventa Free Now, al via fase di transizione

Mytaxi, l’App per i taxi leader in Europa, inizia oggi la fase di transizione che, in poche settimane, la porterà a diventare Free Now. Gli utenti mytaxi vedranno una nuova schermata iniziale nella app, che mostra la transizione del logo damytaxia Free Now. Anche i canali social dell’azienda presenteranno il doppio marchio.

Il rebranding in Free Now non comporta solo un cambio di nome, ma rappresenta un ulteriore sviluppo nella strategia aziendale: Free Now sarà, infatti, un fornitore di mobilità più ad ampio raggio, che includerà anche altri servizi di mobilità, come ad esempio i monopattini elettrici in sharing, in base alla disponibilità e al contesto legislativo dei singoli mercati. In questo modo i passeggeri avranno possibilità di scegliere tra più opzioni di spostamento attraverso un’unica app. Free Now sarà, inoltre, il primo servizio nato dalla fusione dei servizi di mobilità di BMW e Daimler, annunciata lo scorso febbraio, ad essere operativo con il nuovo marchio.

”Questo è un momento molto importante per la nostra azienda, che presenta allo stesso tempo un’enorme opportunità e nuove sfide – dichiara Eckart Diepenhorst, ceo di mytaxi – Free Now è legato all’idea di libertà di movimento e ciò si traduce nel permettere ai nostri utenti di liberare la mente dallo stress della vita quotidiana, lasciando a noi il compito e il pensiero di portarli a destinazione, trovando il modo più comodo, veloce e rilassante per farlo. D’altro canto, per i tassisti significa: ‘Rilassati: siamo qui per assicurarci di avere abbastanza domanda e business. E lavoreremo sodo per aumentarlo”’.

Tuttavia, poiché la regolamentazione e la concorrenza si differenziano di Paese in Paese, Free Now non opterà per una soluzione uguale in tutte le location in cui opera, ma offrirà un insieme di servizi su misura in ciascuno dei suoi mercati. In Italia, Free Now si concentrerà sul servizio taxi e, una volta regolamentato il settore, anche sul servizio di monopattini elettrici in condivisione. Attualmente, la società è attiva in nove nazioni europee e offre i suoi servizi in più di 100 città. Il rebrand completo si svolgerà questa estate e includerà un nuovo look della app e della flotta, nonchè nuove campagne pubblicitarie digitali e fisiche. Sia i passeggeri che i tassisti non dovranno installare una nuova app e saranno in grado di utilizzare i servizi con l’app e l’account già esistenti.

Rispondi