La Casa giapponese Nissan ha deciso di chiudere definitivamente la sua storica sede europea situata a Rolle, nel cantone svizzero di Vaud, non distante da Zurigo. Dopo aver già ridotto la forza lavoro negli ultimi mesi, eliminando 50 persone nel 2019, Nissan ha avviato un processo di dismissione che sarà completato nel 2022. Come cita AFP, lo ha annunciato Gianluca de Ficchy, direttore di Nissan Europe, durante un briefing stampa presso la sede del gruppo a Montigny-le-Bretonneux, vicino da Parigi.

”Avere due sedi, uno in Francia e una in Svizzera – ha detto de Ficchy – non è davvero efficace. Abbiamo deciso di mettere tutto insieme per essere più efficienti con un’unica sede in Francia”. Nissan ha complessivamente ridotto la sua forza lavoro nel Vecchio Continente di 1.300 unità negli ultimi dodici mesi raggiungendo oggi la cifra di 15.300 dipendenti diretti.

Rispondi