Prima Pagina>Motori>Novitec spinge la Ferrari 812 Superfast sino a 345 km/h
Motori

Novitec spinge la Ferrari 812 Superfast sino a 345 km/h

Sottoposta a un ciclo di ‘palestra’ da parte del preparatore Novitec, la Ferrari 812 Superfast ha guadagnato 40 Cv di potenza massima, sino a raggiungere quota 840 Cv. Un valore che, abbinato a opportune modifiche aerodinamiche e meccaniche, ha permesso di innalzarne la velocità di punta di 5 km/h, fino a 345 km/h, e di abbassarne di un decimo il già eccellente tempo nello scatto da 0 a 100 km/h, passando da 2,9 a 2,8 secondi. Mettere mano alla Ferrari stradale di serie a 12 cilindri più potente di sempre senza snaturarne lo spirito o cadere in eccessi fuori luogo non è cosa semplice: per l’officina di Stetten si tratta di una riuscita seconda variazione sul tema, che segue di qualche mese una prima proposta, presentata alla fine dello scorso gennaio. Questa volta, con la N-Largo F812 SF, i progettisti tedeschi hanno osato di più, mettendo mano alle proporzioni stabilite per il modello dal Centro Stile di Maranello. Ne hanno, infatti, allargato il corpo vettura sino a raggiungere i 211 cm, con una maggiorazione della carreggiata anteriore di 7 centimetri e di quella posteriore di 14 centimetri. Per farlo si sono avvalsi della collaborazione del designer Vittorio Strosek che si è occupato dell’armoniosità delle linee. Le nuove misure sono sottolineate efficacemente dall’adozione di generose ruote maggiorate con cinque doppie razze, all’anteriore da 21 pollici e al posteriore da 22 pollici.

Espressamente realizzate dalla statunitense Vossen, calzano delle gomme Pirelli P Zero high performance, rispettivamente di misura 275/30 ZR 21 e 335/25 ZR 22. Il motore aspirato di 6,5 litri a quattro valvole per cilindro della vettura del Cavallino Rampante è stato sottoposto a una nuova mappatura e prevede il picco di potenza a 8.750 giri al minuto. La coppia massima, incrementata sino a 751 Nm, viene erogata a 7.300 giri. L’elaborazione del V12 è stata accompagnata dall’adozione di un sistema di scarico a quattro vie, con qualità del rumore controllabile e modificabile: in opzione, può essere richiesto in Inconel, materiale leggero utilizzato sulle Formula 1 che permette un risparmio di peso di 11 kg.

L’elaborazione prevede modifiche alle sospensioni, un assetto più basso di 35 mm e l’adozione di un nuovo sistema di sollevamento del musetto della vettura, per permetterne il passaggio sui dossi e sulle rampe dei garage. Ispirata nelle soluzioni aerodinamiche alle attuali Formula 1, la N-Largo sfoggia paraurti ridisegnati e può montare appendici aerodinamiche in carbonio di colore nero lucido od opaco, compreso l’inedito piccolo spoiler sul tetto. L’abitacolo è personalizzabile secondo un ampio ventaglio di proposte, sia per materiali sia per colori.

Rispondi