Prima Pagina>Motori>Nuova Audi Q3 Sportback: SUV coupé? Sì, grazie!
Motori

Nuova Audi Q3 Sportback: SUV coupé? Sì, grazie!

Audi presenta la nuova Q3 Sportback, il primo SUV coupé compatto della propria storia. Al lancio, motori 2.0 TDI e TFSI con potenze di 150 e 230 CV, trazione anteriore o integrale quattro e trasmissione S tronic a doppia frizione.

L’andamento del tetto confluisce nei montanti posteriori, molto inclinati, e culmina nello spoiler sportivo. Audi Q3 Sportback è più lunga rispetto a Q3, a fronte di un incremento dimensionale di 16 mm. Al contempo, il SUV coupé è più basso di quasi tre centimetri. I muscolosi profili in corrispondenza dei passaruota evocano la trazione integrale quattro, di serie in abbinamento a molteplici motorizzazioni. L’andamento della zona posteriore si contraddistingue per il ridotto sviluppo in altezza delle superfici vetrate e per il paraurti sportivo che riprende il look delle prese d’aria enfatizzando l’ampiezza della vettura. Per quanto riguarda i gruppi ottici, Audi offre tre varianti, sino alla configurazione top di gamma a LED Matrix che vede gli abbaglianti adattivi illuminare la strada in modo intelligente.

Quando il piacere di guida è… di serie!

Audi Q3 Sportback garantisce un elevato piacere di guida su diversi tipi di terreno: tanto in città quanto sulle lunghe percorrenze, così come in fuoristrada, il nuovo crossover compatto può contare su di un’elevata reattività e una spiccata versatilità. La vettura è dotata di serie dello sterzo progressivo – a demoltiplicazione e servo-assistenza variabili – e dell’assetto sportivo. A richiesta sono disponibili gli ammortizzatori regolabili.

In funzione dello stile e delle condizioni di guida, il conducente può influire sul carattere della vettura mediante il sistema di controllo della dinamica di marcia Audi drive select, forte di sei profili tra i quali la modalità offroad. Tale tecnologia armonizza al programma di guida selezionato l’erogazione del motore, la taratura del cambio e dello sterzo nonché il setting degli ammortizzatori regolabili (qualora presenti) e dello sterzo. L’assistenza alla discesa, a richiesta, mantiene costante la velocità prescelta dal conducente in caso di pendenze superiori al 6%.

La gamma motori

Al lancio, nuova Audi Q3 Sportback è disponibile con un motore a benzina e un propulsore Diesel. Il 2.0 TFSI da 230 CV si colloca al vertice della gamma (Audi Q3 Sportback 45 TFSI quattro S tronic: consumi di carburante nel ciclo combinato di 7,7 – 7,3 litri ogni 100 chilometri, emissioni di CO2 di 174 – 166 grammi/km). Il motore 2.0 TDI eroga 150 CV (Audi Q3 Sportback 35 TDI S tronic: consumi di carburante nel ciclo combinato di 4,9 – 4,7 litri/100 km, emissioni di CO2 di 129 – 123 g/km). In un secondo momento, Q3 Sportback 35 TDI sarà disponibile anche nella configurazione con cambio manuale e trazione quattro, mentre nel corso dell’anno debutteranno ulteriori motorizzazioni, tra le quali un diesel più potente e un motore a benzina entry level abbinato a un sistema mild-hybrid a 48 Volt in grado di ridurre i consumi di carburante fino a 0,4 litri ogni 100 chilometri.

Le motorizzazioni top di gamma sono abbinate alla trazione integrale quattro, il cui “cuore” è rappresentato da una frizione a lamelle idraulica in corrispondenza dell’assale posteriore. Il sistema lavora in sinergia con la gestione selettiva della coppia sulle singole ruote. Una funzione software che, grazie all’intervento breve e mirato dei freni, migliora ulteriormente la maneggevolezza della vettura.

Abitacolo spazioso e modulare

La nuova Audi Q3 Sportback misura 4,50 metri in lunghezza, 1,84 metri in larghezza e 1,56 metri in altezza. Il passo si attesta a 2,68 metri. L’abitacolo è ampio e al contempo modulare. Di serie, il divanetto a tre posti può essere regolato in longitudine di 130 millimetri. Gli schienali, frazionabili in tre parti nel rapporto 40:20:40, sono inclinabili in sette posizioni. Una volta abbattuti, il volume del bagagliaio cresce da 530 a 1.400 litri. È possibile variare l’altezza del piano di carico su due livelli e la cappelliera, quando non utilizzata, può essere riposta sotto il piano di carico stesso. Il portellone a comando elettrico è di serie, a richiesta azionabile con il semplice movimento del piede.

I sedili anteriori (a richiesta regolabili e riscaldabili elettricamente) garantiscono una posizione di guida all’insegna della sportività e al tempo stesso portano in dote un livello di comfort in linea con le vetture di classe superiore. In funzione dell’allestimento sono disponibili i sedili sportivi con cuciture a contrasto, il volante in pelle con la parte inferiore della corona tagliata, il pacchetto illuminazione profili/illuminazione diffusa – che consente di optare per 30 diverse tonalità di luce ambiente – e gli inserti look alluminio. Parte della plancia e i poggiabraccia lungo i pannelli porta sono rivestiti in Alcantara.

Display touch, Audi virtual cockpit e comando vocale

Per nuova Q3 Sportback, Audi si avvale di un concept di azionamento dei comandi e visualizzazione ispirato a Q3 e privo di strumenti analogici. La dotazione di serie include l’Audi virtual cockpit da 10,25 pollici, a richiesta nella configurazione plus da 12,3 pollici, che integra le funzioni MMI e, oltre alla velocità di marcia e al regime motore, visualizza le informazioni sui brani musicali e sui servizi Audi connect. Se il Cliente ha optato per il sistema di navigazione, appare la mappa.

Con il sistema di navigazione MMI plus con MMI touch, di serie per tutte le versioni fatta eccezione l’allestimento entry level, al centro della plancia spicca il display MMI touch con diagonale da 10,1 pollici. Tanto il touchscreen quanto i comandi della climatizzazione sono orientati (di 10°) verso il conducente.

Nuova Audi Q3 Sportback si avvale del comando vocale che riconosce le espressioni di uso comune e le frasi liberamente formulabili. All’occorrenza, l’interfaccia di dialogo intelligente pone richieste di chiarimento, consente di apportare correzioni, suggerisce soluzioni alternative e accetta di essere interrotta mentre sta parlando.

Il sistema MMI permette di effettuare le ricerche mediante l’immissione di testo libero, mentre la navigazione riconosce le preferenze del conducente sulla base dei tragitti effettuati – seguendo una strategia di autoapprendimento – ed è così in grado di proporre i percorsi più adeguati, tenendo conto dell’intensità del traffico. Il calcolo del tragitto avviene mediante i server del fornitore di mappe e servizi di navigazione HERE, che utilizzano dati in tempo reale. In caso d’interruzione della connessione, il sistema passa alla guida a destinazione on-board, sempre attiva in parallelo.

Audi connect, informazioni sui semafori e Amazon Alexa

In aggiunta al sistema di navigazione MMI plus, a bordo di nuova Q3 Sportback sono disponibili i servizi Audi connect. Il trasferimento dati avviene mediante lo standard LTE Advanced e la SIM card integrata a bordo della vettura. Tra i servizi spiccano le informazioni sul traffico online, la ricerca dei Point of Interest e le indicazioni in merito ai parcheggi e ai distributori riportate direttamente nella mappa di navigazione e, a richiesta, integranti informazioni supplementari quali prezzi e disponibilità. Del pacchetto servizi connect fanno parte lo streaming media, i notiziari online oltre all’accesso a Twitter e alla posta elettronica.

Per i servizi Car-to-X, nuova Q3 Sportback si avvale dell’intelligenza collettiva della flotta Audi: le vetture condividono le informazioni sull’entrata e uscita dai parcheggi, così che in molteplici città siano fornite stime in merito ai posti liberi disponibili. In aggiunta, le auto condividono sia gli avvisi di pericolo, ad esempio la presenza di nebbia o ghiaccio sul manto stradale, sia i limiti di velocità. A tal proposito, una novità è rappresentata dalle informazioni sui semafori. Grazie al collegamento in rete con l’infrastruttura urbana, l’impianto semaforico invia informazioni all’auto tramite un server in modo che il conducente possa adattare la velocità in funzione “dell’onda verde”. La strumentazione suggerisce un’andatura e indica il tempo rimanente prima della successiva “fase verde” qualora il guidatore si trovi fermo al semaforo. Il sistema contribuisce sia ad adottare uno stile di guida efficiente e previdente, sia a rendere più scorrevole il traffico. L’offerta è parte integrante del pacchetto Audi connect e verrà progressivamente implementata in numerose città europee.

La gamma dei servizi connect include l’assistente vocale Amazon Alexa, basato sul cloud: è integrato nel sistema di comando MMI e consente al conducente di accedere alle molteplici funzionalità e ai medesimi servizi disponibili da casa o attraverso i dispositivi abilitati. Nel pacchetto Audi connect navigation & infotainment plus è inclusa la navigazione con Google Earth e la hybrid radio che commuta autonomamente tra FM, DAB e streaming online in funzione della qualità di ricezione.

L’App myAudi collega senza soluzione di continuità lo smartphone del Cliente a nuova Q3 Sportback, mentre l’Audi smartphone interface, che integra l’Audi Music Interface, trasferisce l’ambiente Apple Car Play o Android Auto sul display MMI (wireless nel caso dei device Apple). Completano l’offerta d’infotainment diversi moduli hardware. L’Audi phone box, ad esempio, collega lo smartphone del Cliente all’antenna della vettura e lo ricarica per induzione, mentre il Sound System Premium di Bang & Olufsen con suono tridimensionale assicura un’esperienza d’ascolto impareggiabile.

Rispondi