La quarta generazione di Seat Leon, oltre che sulla tradizionale sportività, punta molto sulla sicurezza. La vettura, infatti, è equipaggiata con una serie di avanzati sistemi di assistenza alla guida (ADAS, Advanced Driver Assistance Systems) che ne aumentano sensibilmente non solo il livello di sicurezza, ma anche il comfort di guida.

Proteggere i passeggeri in caso di incidente, ma anche evitare che gli incidenti accadano. E’ questo l’obiettivo che si sono posto i tecnici Seat per la best seller Leon di ultima generazione. I sistemi sono quindi sempre in allerta e monitorano l’ambiente circostante con immagini e dati raccolti da una telecamera, oltre a sensori a ultrasuoni e radar. Grazie a ciò, la nuova Seat Leon può reagire in caso di ostacoli sulla strada o movimenti improvvisi di altri conducenti e fornire un’efficace assistenza alla guida quando necessario, allertando i conducenti in caso di situazioni pericolose e minimizzando il rischio o le conseguenze di un incidente.

Gli ADAS, che rappresentano il primo passo verso la guida autonoma, non solo incrementano significativamente la sicurezza attiva, ma migliorano anche la qualità di guida e il comfort in situazioni di traffico quotidiano. Questi sistemi avvertono il guidatore attraverso segnali luminosi e acustici, nonché tramite vibrazioni del volante, a seconda dell’assistente. L’auto è anche in grado di evitare o ridurre al minimo una situazione pericolosa mediante correzioni del volante e frenata autonoma, anche senza intervento umano. Di seguito, una panoramica su tutto ciò che, acquistando la nuova Seat leon, troverete a bordo.

Cruise Control Adattivo Predittivo (ACC)

Fino ad ora, il sistema ACC adattava la velocità dell’auto a quella della vettura che la precedeva, grazie al funzionamento del radar anteriore. Il sistema di cui è dotata la nuova SEAT Leon aggiunge un elemento predittivo al veicolo, consentendo di adattare la velocità di crociera impostata dal conducente in base al percorso selezionato nel sistema di navigazione e in base alla configurazione della strada da percorrere, con eventuali curve, rotatorie, incroci, limiti di velocità e aree densamente edificate. Inoltre, grazie alla telecamera frontale multifunzione e al rilevamento dei segnali stradali, il sistema regola la velocità del veicolo quando cambiano i limiti di velocità.

Exit Warning

E’ un’altra novità introdotta sulla nuova Seat Leon. A vettura ferma, consente di rilevare un oggetto o una persona in avvicinamento nell’angolo cieco grazie al radar posteriore, che rileva l’ambiente circostante, con conseguente avviso al conducente tramite i LED laterali dello Smart Wraparound, che lampeggiano alla massima intensità, e segnali acustici nel caso in cui il conducente provi ad aprire la portiera. Il sistema è attivo per entrambi i lati della vettura, aiutando a evitare possibili incidenti con altri veicoli vetture, inclusi motocicli e biciclette, il cui avvicinamento può essere più difficile da percepire.

Emergency Assist

Si tratta di un sistema di assistenza all’avanguardia che contribuisce a ridurre i rischi in caso di emergenza. I sensori dell’auto monitorano l’attività del conducente; in caso di mancato rilevamento di attività da parte sua (se il conducente non ha almeno una delle mani sul volante o lo lasciasse andare per oltre 15 secondi), verrà avvertito tramite segnali acustici e visivi e, in caso di mancata reazione agli avvisi forniti dal sistema, l’Emergency Assist avvierà le misure di emergenza che possono portare la vettura fino al completo arresto, attivando le luci di emergenza e avviando una chiamata di emergenza tramite il sistema eCall.

Front Assist con sistema di frenata d’emergenza, con rilevamento pedoni e ciclisti

Nel caso in cui il sistema rilevi un rischio di tamponamento della vettura che ci precede, o di collisione con pedoni e biciclette, e in mancanza di reazione da parte del conducente, il sistema procede alla frenata automatica per prevenire o cercare di ridurre le conseguenze dell’impatto.

Lane Assist

Rileva e monitora la posizione dell’auto all’interno della propria corsia e, in assenza degli indicatori di direzione attivi, avverte il conducente in caso di avvicinamento o superamento delle linee di carreggiata. Il sistema interviene anche correggendo lo sterzo per aiutare a mantenere attivamente l’auto nella propria corsia, sebbene il guidatore debba mantenere sempre il controllo completo dello sterzo. Il conducente può regolare il grado di sensibilità della funzionalità del sistema prima di iniziare la guida.

Riconoscimento dei segnali stradali e limitazione della velocità

Il sistema è in grado di riconoscere i limiti di velocità grazie alla telecamera frontale che processa le immagini della strada, le proietta sul display del quadro strumenti e trasmette le informazioni ai relativi sistemi. Queste informazioni prevalgono su qualsiasi informazione che può essere memorizzata, ad esempio, nel sistema di navigazione.

Side Assist

Si attiva nel momento in cui un veicolo che procede in un’altra corsia si avvicina ed entra nell’angolo cieco, avvisando il conducente attraverso i LED laterali dello Smart Wraparound, che si illuminano con intensità luminosa media. Se il guidatore dà comunque segno di voler cambiare corsia attivando gli indicatori di direzione o agendo sul volante, i LED iniziano a lampeggiare con la massima intensità luminosa. È un sistema molto utile per effettuare i cambi di corsia in sicurezza, specialmente quando si avvicinano vetture dal frontale più piccolo, per esempio moto e ciclomotori.

Exit Assist

In determinate circostanze in cui il conducente non ha abbastanza visibilità, per esempio nelle manovre di uscita da un parcheggio con vetture parcheggiate su ambo i lati, il radar posteriore rileva eventuali veicoli in avvicinamento, avvertendo il conducente della loro presenza e frenando, se necessario, se il conducente non reagisce.

Travel assist

La funzione di guida semiautonoma sarà implementata prossimamente con l’introduzione del sistema Travel Assist. Il sistema sfrutta le informazioni fornite da ACC Predittivo e Lane Assist per mantenere attivamente la vettura al centro della corsia e regolarne la velocità in base al flusso del traffico. Così facendo, può offrire l’assistenza alla guida fino a una velocità di 210 km/h.

eCall

L’eSIM integrata fa sì che la SEAT Leon possa usufruire inoltre del servizio eCall, che contatta direttamente i servizi di emergenza in caso di incidente, aumentando ulteriormente il grado di sicurezza della vettura. In caso di incidente e in base alla gravità, il sistema mette i passeggeri della vettura in contatto con i servizi di emergenza. In caso di incidente grave, se il conducente non è in grado di rispondere, la nuova Seat Leon trasmetterà ai servizi di emergenza i dati rilevanti della vettura come posizione dell’auto, tipo di motore, colore della carrozzeria o numero dei passeggeri, agevolando così le operazioni di soccorso. Il sistema può essere attivato anche manualmente dai passeggeri in qualsiasi momento, qualora avessero necessità di avvertire in merito a una situazione di emergenza.

Rispondi