Prima Pagina>Motori>Obiettivo Mahindra: continuità di rendimento
Motori

Obiettivo Mahindra: continuità di rendimento

Con la doppia corsa sul tracciato cittadino di Brooklyn, a New York, sabato 13 e domenica 14 luglio, si è conclusa la stagione 2018-19 di Formula E con Mahindra che ha chiuso al 6° posto nella classifica costruttori.

I piloti Mahindra Wehrlein e D’Ambrosio sono entrati in zona punti nella prima corsa, classificandosi 7° e 9°, dopo che Wehrlein aveva stabilito il 2° tempo nella super pole. Nella seconda prova svoltasi il giorno dopo, il belga è giunto 11°, mentre il compagno tedesco 13° (D’Ambrosio era risultato il più veloce nelle prove libere).

In definitiva, il bilancio dell’annata comprende una vittoria con Jérôme D’Ambrosio, due podi (uno per ciascun pilota), due giri veloci, una pole-position e sei presenze nella super pole con Wehrlein, oltre a una super pole per D’Ambrosio. Un buon bottino complessivo ottenuto da Mahindra in quella che alla fine si è rivelata però una stagione agro-dolce per la squadra indiana. Dopo aver iniziato il campionato alla grande, infatti, con una vittoria e due piazzamenti sul podio nelle prime quattro gare, la seconda metà dell’anno non è stata altrettanto “consistente”, e anche la sfortuna ha giocato un ruolo importante quando in due occasioni ha impedito a Wehrlein, sempre costantemente veloce, di salire sul podio e lottare per il successo.

D’Ambrosio, dopo l’ottimo inizio di stagione che l’ha tenuto a lungo in testa al campionato, non è più riuscito a ottenere gli stessi risultati nella seconda parte dell’anno. Un’annata con alterne fortune, dunque, che alla fine ha permesso a Mahindra di classificarsi al 6° posto finale nella Classifica Costruttori. D’Ambrosio e Wehrlein si collocano invece in 11a e 12a posizione in quella Piloti.

L’obiettivo per la stagione 2019/20

Per il prossimo anno l’obiettivo numero uno sarà quello di trovare quella costanza di rendimento durante tutto l’arco della stagione, che consente di poter puntare al successo assoluto. Per portarsi avanti con il lavoro, la nuova monoposto M6Electro è già scesa ufficialmente il pista all’inizio del mese in occasione del Festival of Speed di Goodwood, affidata al terzo pilota del team Nick Heidfeld, il quale nell’occasione ha celebrato il 20° Anniversario del suo primo record stabilito nella celebre cronoscalata di Goodwood nel 1999, al volante di una McLaren F.1, e anche il suo secondo record ottenuto questa volta con la Mahindra M4Electro di F.E nel 2017. Mahindra è il solo costruttore di Formula E ad aver schierato entrambe le monoposto di tipo Gen1 e Gen2, della prima e seconda generazione, sul tracciato che si snoda lungo la collina di Goodwood.

Il Campionato FIA Formula E 2019-2020, prenderà il via il prossimo 22 novembre in Arabia Saudita.

Rispondi