In un anno e mezzo la gamma si è ampliata con le versioni ibride sia della berlina che della station. L’obiettivo della nuova Peugeot 508 è stato chiaro fin dall’inizio: creare scompiglio in uno dei segmenti – quello D – che negli ultimi anni è stato dominato dai suv. Il design della berlina del Leone, disponibile anche nella declinazione station, si ispira liberamente alle concept car Exalt e Instict. 
In vendita a partire da 31.330 euro, nuova Peugeot 508 è disponibile negli allestimenti Active, Business, Allure, GT Line e GT. Realizzata sulla piattaforma EMP2, si distingue per la sua linea bassa e raccolta e un design esterno che dona morbidezza ed eleganza senza però rinunciare allo stile tipico delle berline sportive di tipo fastback. Il frontale è riconoscibile e si ispira alla tradizione di casa Peugeot, a partire dalla 504, nata esattamente 50 anni fa. La firma visiva verticale delle luci diurne a Led le conferisce un’identità forte e distintiva. Il cofano raccolto e abbassato attribuisce all’auto una carica di dinamismo estremo.

Con i suoi 4,75 m di lunghezza, 508 risulta estremamente compatta nonostante all’interno lo spazio è assicurato da un’innumerevole quantità di vani portaoggetti e da un bagagliaio generoso, soprattutto considerando il segmento (capacità totale 487 litri). Al posteriore la fascia orizzontale nero lucido circondata dai gruppi ottici, elemento distintivo dei veicoli del brand mentre i fari Full Led tridimensionali derivano direttamente dal lavoro effettuato sulle ultime concept-car di Peugeot dopo Quartz. 

Anche l’abitacolo della 508 ruota attorno al concetto di i-Cockpit ed è dominato dal volante compatto ed una plancia orizzontale, tipica di una vettura alto di gamma, dove campeggia un grande touchscreen HD capacitivo da 10 pollici, in formato 8/3 ed un quadro strumenti in posizione rialzata (head-up display) di tipo digitale ad alta risoluzione da 12,3 pollici. L’impianto hi-fi è stato affidato a Focal.

Lo stile sta tutto nella scelta di materiali ricercati a partire dai rivestimenti dei sedili che possono essere scelti in pelle pieno fiore o nappa fino all’Alcantara e che sono abbinati a finiture in alluminio satinato e legno. Berlina elegante ma con un carattere decisamente sportivo, nuova 508 non rinuncia ai sistemi di assistenza alla guida, gli Adas, che equipaggiano oramai tutta la gamma dei veicoli del gruppo Psa. Oltre ai tradizionali adaptive cruise control, lane positioning assist, driver attention alert e speed limit detection – per citarne solo alcuni – che aiutano il conducente nella guida intervenendo immediatamente in caso di distrazione, nuova Peugeot 508 porta in cattedra un dispositivo mutuato dalla DS7 Crossback, il Night Vision, un sistema di visione notturno che riconosce gli ostacoli nel buio, un’anteprima per il segmento. I motori adottati su 508 sono tutti di generazione Euro 6.2. Per la versione benzina le proposte vertono sulla scelta tra il Puretech 180 S&S con automatico EAT8 e PureTech 225 S&S (sempre con EAT 8). I diesel invece vantano quattro alternative differenti realizzate sulle motorizzazioni 1.5 litri e 2.0 litri BlueHDi: le potenze vanno dai 130 (disponibile anche con manuale a sei rapporti) ai 180 cv, tutti con il cambio automatico EAT8.

Da qualche mese è disponibile anche la versione ibrida sia per la fastback che per la station: in questo caso le emissioni sono rispettivamente di 29 e 30 g/km CO2 mentre l’autonomia in puro elettrico arriva fino a 54 e 52 km. La motorizzazione ibrida plug-in, ovvero con la spina, consente di sviluppare una potenza complessiva di 225 cv.

Rispondi