Prima Pagina>Motori>Peugeot Sport Italia punta sui giovani per vincere il CIR
Motori

Peugeot Sport Italia punta sui giovani per vincere il CIR

Per il 2019 Peugeot Italia conferma il suo storico impegno nel Campionato italiano rally e punta alla vittoria del titolo Due Ruote Motrici con la 208 R2B guidata da Tommaso Ciuffi e Nicolò Gonella. A far loro da tutor, dispensando preziosi consigli, ci sarà il pluricampione italiano Paolo Andreucci, diventato ambassador sportivo del Marchio. Per il toscano, vincitore di undici titoli italiani rally, otto dei quali con il team Peugeot Sport, la nuova avventura sarà accompagnata dall’opportunità di partecipare a un paio di gare del Mondiale. “Non abbiamo ancora deciso quali”, ha chiarito a margine della conferenza stampa di presentazione della prossima stagione rally della Filiale del Leone, in cui è stato annunciato il suo nuovo ruolo. “Sono molte le gare che mi piacciono, c’è il Rally di Sardegna che si gioca in casa, c’è il Millelaghi, c’è il RAC. Siamo ancora nella fase di valutazione”.

Quello che è certo è che Andreucci, dopo aver dominato l’ultimo decennio di prove disputate lungo lo Stivale, da oggi metterà a disposizione dei giovani talenti del team Peugeot la propria esperienza, per aiutarli a crescere e a vincere. “E ogni tanto tornerò al volante”, ha sottolineato nell’accompagnare Ciuffi e Gonella a togliere il velo della “loro” 208, preparata per competere nella prossima edizione del CIR. “Sono felice e orgoglioso di iniziare questa nuova sfida – ha sottolineato Andreucci -. Siamo un grande team e voglio portare tutta la mia esperienza. Poter aiutare i giovani che si affacciano a questo mondo affascinante che sono i rally è un grande stimolo. Spero che i miei consigli contribuiscano alla crescita di qualche nuovo campioncino, ovviamente targato Leone”.

Il debutto della 208 R2B di Peugeot Sport Italia, guidata da Ciuffi, avverrà al Rally Il Ciocco e Valle del Serchio del 22-24 marzo. Le partecipazioni seguenti saranno al Sanremo (12-14 aprile), al Targa Florio (9-12 maggio), al Roma Capitale (19-21 luglio), al Rally del Friuli Venezia Giulia (30-31 agosto), al 2 Valli (10-12 ottobre) e, infine, al Tuscan Rewind (22-24 novembre), unica tappa su sterrato.

Oltre che nel CIR, la Filiale del Marchio del gruppo PSA ha confermato il suo impegno quarantennale nelle corse a ruote coperte con l’organizzazione dei campionati Peugeot Competition, da cui tra l’altro è stato selezionato proprio Ciuffi, vincitore della passata edizione nella classe Top. La formula continua a essere quella che ha permesso sino a oggi alla clientela sportiva di divertirsi con costi di gestione contenuti, cui si aggiungono interessanti montepremi in denaro e in fornitura di pneumatici, grazie alla consolidata partnership con Pirelli. Quest’anno sono previste tre categorie: Top, Pro e Club. Al primo sono ammessi i piloti al volante di 208 R2B che affronteranno le stesse gare del Campionato Due Ruote Motrici, tranne il Targa Florio. Anche al 208 Rally Cup Pro saranno ammesse solo le 208 R2B; il calendario è costituito da cinque appuntamenti: Rally Appennino Reggiano (7 aprile), Rally di Piancavallo (12 maggio), Rally del Taro (9 giugno), Rally del Casentino (7 luglio), Rally di Bassano (29 settembre). Al Rally Regional Club, invece, si può mpartecipare con ogni tipo di Peugeot da competizione: per la classifica sono valide tutte le gare di specialità del calendario Aci Sport, in programma tra il primo marzo e il 31 ottobre 2019.

Rispondi