Prima Pagina>Motori>Piaggio Fast Forward, un futuro da robot
Motori

Piaggio Fast Forward, un futuro da robot

ROMA – Un manipolo di robot targati Piaggio Fast Forward, società del gruppo specializzata nella mobilità del futuro, sta marciando fiero verso Turchia e Stati Uniti. In questi due Paesi strategici per l’azienda sono infatti stati avviati nuovi programmi pilota del robot denominato “Gita”. Un progetto riguarda l’aeroporto di Cincinnati, dove Gita darò assistenza ai passeggeri e al trasporto di
Advertisements
bagagli; un altro progetto sarà avviato a Lexington, nel Kentucky, dove il robot della Piaggio sarà impegnato nella consegna dell’ultimo miglio di prodotti alimentari. A Istanbul invece Giat sarà coinvolto in un centro commerciale e al  “waterfront” del porto turistico.
Secondo il presidente e fondatore di Piaggio FF Michele Colaninno, le sperimentazioni sono la “testimonianza dell’entusiasmo e dell’interesse suscitati da Gita”. Il robot a suo dire è “lo strumento del futuro, al crocevia tra nuovo urbanesimo, sviluppo della robotica al servizio dell’uomo, e rivoluzione della mobilità umana”. “Robot e uomini – aggiunge – devono cooperare per costruire una relazione che rafforzi entrambi, così da rendere possibile un futuro migliore”.
Ma chi è Gita? E’ un robot in grado di trasportare pesi fino a 20 kg e di seguire il proprietario in ambienti interni ed esterni, con una velocità massima di 10 chilometri orari e un’autonomia di 4 ore. E’ prodotto nello stabilimento di Piaggio Fast Forward a Boston, in Usa, proprio dove la circolazione di robot per le strade cittadine è già disciplinata. Insomma Giat ha un futuro ben  delineato in molti settori, e non è esclusa una sua ulteriore crescita in altri ambiti. (f.p.)

Advertisements

Fonte www.repubblica.it

Rispondi