Prima Pagina>Motori>Più economica e accessibile, ecco Tesla Model 3 2WD
Motori Tecnologia

Più economica e accessibile, ecco Tesla Model 3 2WD

(ANSA) – ROMA, 12 APR – A poche settimane dal lancio negli Stati Uniti, arriva anche in Italia la Tesla Model 3 Standard, versione a due ruote motrici della berlina elettrica del Costruttore di Palo Alto. Dotata di trazione posteriore, l’ultima arrivata monta il pacco batterie denominato ”Range Plus” che assicura un’autonomia media per ciclo di ricarica di 415 km (negli USA c’è anche con il meno potente ‘standard range’ da 354 km). Le sue prestazioni sono in linea con il carattere di sportività del modello: 225 km/h di velocità massima e da 0 a 100 km/h in soli 5,6 secondi.

Come il resto della gamma, la 2WD viene offerta con tetto in vetro oscurato con protezione dai raggi UV e infrarossi, specchietti retrovisori riscaldati, ripiegabili elettricamente e fotocromatici e sistema di info intrattenimento con contenuti multimediali e connessione Bluetooth. Per quello che riguarda l’allestimento interno, prevede il pacchetto ‘Partial Premium’ con materiali e finiture dei sedili analoghe a quelle dei modelli premium, la console centrale con portaoggetti, 4 porte USB e base per 2 smartphone, l’impianto multimediale con navigatore satellitare e altoparlanti disposti in maniera da creare un suono ”immersivo”, i sedili anteriori riscaldati e regolabili elettricamente in 12 posizioni e i proiettori fendinebbia con tecnologia a LED.

Con un prezzo di listino di 48.500 euro (incentivi esclusi), si abbassa di quasi diecimila euro la soglia di ingresso al line-up della Casa Californiana, con il plus nella dotazione di serie della guida automatizzata Autoplus. Il dispositivo elettronico di sicurezza fa parte dell’equipaggiamento anche delle varianti a quattro ruote motrici, Long Range All-Wheel Drive (59.100 euro) e Performance (69 100 euro) e permette alla vettura di sterzare, accelerare e frenare da sola, in base alla presenza di altri veicoli e di pedoni nella corsia di marcia.

Inoltre, è integrato dalla frenata automatica d’emergenza, dall’avviso anti-collisione e dal rilevamento di altri mezzi nei punti di visuale ciechi al guidatore. E’ possibile estenderne l’utilizzo con le ”funzionalità complete”, con un supplemento di 5.700 euro (cifra che sale a 7.800 euro per richieste inoltrate dopo la consegna del veicolo). Queste prevedono, tra l’altro, la guida automatica autostradale, inclusi svincoli e sorpassi di auto più lente. Ci sono poi l’Autopark con parcheggio parallelo e perpendicolare e il Summon che fa uscire la vettura dal parcheggio per ”andare a prendere il guidatore”. Inoltre, entro l’anno saranno disponibili il riconoscimento e risposta ai semafori e ai segnali di stop e l’opzione guida automatica sulle strade cittadine.

(ANSA).

Rispondi