Prima Pagina>Motori>Renault Twingo, più tecnologia per la citycar ‘tailor made’
Motori

Renault Twingo, più tecnologia per la citycar ‘tailor made’

Più personalizzata, contenuti al top con sistema multimediale Easy Link e due motori benzina con la possibilità di scegliere tra tre livelli di potenza.

La piccola citycar Twingo cambia look e grazie all’architettura con motore posteriore, vanta il miglior raggio di sterzata del segmento: le bastano 4,30 metri per fare inversione di marcia. Grazie alle dimensioni compatte (3,61 metri di lunghezza), si muove con agilità nel traffico urbano e le basta pochissimo spazio per parcheggiare. Preciso e sicuro, il telaio rende la guida dinamica mentre il nuovo motore SCe, disponibile con 65 o 75 cavalli, offre un buon compromesso tra piacere di guida e consumi. L’altro propulsore, il TCe 95- che può essere associato alla trasmissione automatica EDC a doppia frizione – è adatto anche ai contesti extra-urbani. A tutto questo si abbina un alto livello di connettività grazie ai due sistemi multimediali, R&Go ed Easy Link. Connessi con gli smartphone Apple e Android, consentono di utilizzare i servizi più diffusi, come Waze e Google Maps per la navigazione, e Deezer, Spotify e Apple Music per la musica. Abbinando i colori carrozzeria – tra cui i nuovi giallo mango e bianco quarzo – i pack di personalizzazione interna ed esterna, gli stripping ed i cerchi disponibili, nuova Twingo si può declinare in centinaia di varianti per uno stile decisamente tailor made.

Con cinque porte e il sedile passeggero anteriore completamente ribaltabile, la citycar della losanga offre una lunghezza di carico di 2,31 metri, un record nel suo segmento. Nuova Twingo protegge inoltre i suoi passeggeri con zone a deformazione programmata intorno alla cellula di sopravvivenza, quattro airbag e i pretensionatori per le cinture di sicurezza.

I dispositivi di assistenza alla guida comprendono il Visio System e l’assistenza alla partenza in salita. Completamente rivisitato con forme più pronunciate, il paraurti anteriore presenta linee pulite con maggiore superficie verniciata e l’integrazione di due luci a LED diurne nei gruppi ottici. La veste grafica della calandra contribuisce alla sensazione visiva di un veicolo più largo, grazie alle prese d’aria dinamiche laterali. Adottando la firma luminosa di Renault, i nuovi gruppi ottici integrano le luci diurne a LED e gli indicatori di direzione a forma di ‘C’. contribuendo al look moderno ed elegante di Nuova Twingo. Anche i gruppi ottici posteriori riprendono la firma luminosa a forma di ‘C’.

Il paraurti posteriore è rivisto e valorizzato con l’integrazione di profili decorativi. Dotato di una maniglia più pratica, il portellone si può aprire e chiudere con un solo gesto. Il design contribuisce alle performance aerodinamiche del veicolo. Le prese d’aria del paraurti anteriore canalizzano i flussi d’aria verso i passaruota. L’altezza libera dal suolo abbassata di 10 mm e la carenatura del retrotreno contribuiscono a loro volta alla riduzione del coefficiente di resistenza aerodinamica. La presa d’aria laterale del motore, presente su tutte le versioni, migliora il raffreddamento del motore e conferisce a Twingo un carattere più risoluto.(ANSA).

Rispondi