Prima Pagina>Motori>Restyling di sostanza e tecnologia connessa per VW Multivan
Motori

Restyling di sostanza e tecnologia connessa per VW Multivan

Volkswagen migliora l’appeal del Multivan T6 con un restyling di mezza età che ha interessato stile, meccanica e dotazioni. Riconoscibile per le inedite cromature e per il frontale ridisegnato nell’area proiettori, l’aggiornamento sarà disponibile in Italia dal prossimo autunno, anche in una versione elettrica pura. La gamma di motori turbodiesel è stata rivisitata, il sistema di infotainment di bordo prevede Apple Car Play, comandi vocali e tecnologia di connessione online tramite scheda SIM. Da segnalare anche vari interventi nell’abitacolo che, tra l’altro, presenta una plancia dallo stile più attuale.

Grazie a questo facelift, Volkswagen Veicoli Commerciali mantiene desto l’interesse sulla sesta generazione di un modello che dalla serie T1 è stato venduto sino a oggi in oltre 12 milioni di esemplari. Con l’introduzione del servosterzo elettromeccanico è stato possibile innalzare il livello dei dispositivi di assistenza alla guida, includendo quelli in grado di intervenire sullo sterzo del mezzo. E’ il caso del ”Lane Assist”, capace di mantenere automaticamente il veicolo all’interno delle linee di demarcazione della corsia di marcia, o del ”Park Assist”, che facilita l’entrata o l’uscita dai parcheggi, lasciando al guidatore il solo compito di gestire acceleratore e freno. al riguardo, Alexander Hitzinger, responsabile del settore sviluppo tecnico del brand, sottolinea: ”Il servosterzo idraulico del T6 lascia il posto sul T6.1 a uno sterzo elettromeccanico, attivabile in modo proattivo. Questo cambia tutto, poiché apre le porte a nuovi sistemi di assistenza. Per noi era di particolare importanza la stabilità di marcia, e in questo campo abbiamo fatto notevoli passi avanti”. In listino sia con trazione anteriore sia integrale, il T6.1 sarà offerto, appunto, anche con alimentazione elettrica pura (112 Cv) e batterie a scelta da 38,8 kWh o 77,6 kWh, per percorrenze fino a 400 km per ciclo di ricarica. La gamma dei propulsori a gasolio 2.0 TDI, in regola con le norme Euro 6d Temp sull’inquinamento, avrà potenze comprese fra 90 Cv e 199 Cv. L’aggiornamento della versione passeggeri ‘Bulli’ sarà accompagnato da quelli delle varianti commerciali e caravan (Transporter, Caravelle e California).

In particolare, per quello che riguarda le proposte dedicate alle attività lavorative, da segnalare l’introduzione di un’opzione che, tramite un vano passante disposto sotto il sedile doppio dei passeggeri anteriori, permette di aumentare la lunghezza massima di carico da 2.450 a 2.800 mm (da 2.900 a 3.300 mm per i passo lungo), la disponibilità di una presa da 230 volt sul sedile del conducente e di uno scomparto dotato di serratura nel sedile doppio sul lato passeggero.

Rispondi