Prima Pagina>Motori>Salone Francoforte 2019, dalla i10 alla concept 45: novità Hyundai
Motori

Salone Francoforte 2019, dalla i10 alla concept 45: novità Hyundai

Si chiama Davide Varenna ed è italiano il giovane (appena trentenne) designer degli esterni che ha presentato a Francoforte, alla stampa specializzata, la piccola Hyundai i10.

Un’auto costruita in Europa e per l’Europa che a partire dalla sua prima introduzione sul mercato nel 2008, ha rappresentato un vero successo per il brand nel Vecchio Continente. Il design esterno riflette il suo spirito giovanile mantenendo il massimo di accessibilità e comfort.

Il design dinamico e sportiveggiante di Hyundai i10 offre un contrasto tra superfici morbide e linee decise, con proporzioni ridefinite e di grande impatto. Rispetto alla versione precedente, Nuova i10 è più bassa di 20 mm e più larga di 20 mm, donando al modello un look energico e agile grazie anche alla possibilità di selezionare anche i cerchi in lega da 16″.

L’estetica fresca e dinamica di Hyundai i10 si distingue tra i modelli di segmento A, con un’ampia griglia frontale che esprime il suo carattere sportivo e incorpora le luci di marcia diurne, mantenendo la caratteristica griglia a nido d’ape della precedente i10. La vista laterale è caratterizzata da proporzioni muscolose, pulite e morbide, studiate appositamente per conferire al modello la massima abitabilità. Gli interni mostrano un look giovanile grazie al design che non ne compromette l’usabilità. Un elemento degno di nota è l’impressione di maggiore ampiezza donata dal disegno delle bocchette dell’aria, che si estende alle portiere. Il pannello decorativo al centro della plancia, invece, è caratterizzato da una grafica 3D a nido d’ape, che si ripresenta nei pannelli delle portiere. Nuova Hyundai i10 presenta il più completo pacchetto di sicurezza del segmento A, con i sistemi della famiglia Hyundai SmartSense in linea con i migliori standard europei. La i10 sarà disponibile al lancio con due motorizzazioni benzina: un 1.0 l MPI a tre cilindri (67 CV / 96 Nm) e un 1.2 l MPI a quattro cilindri (84 CV / 118 Nm). Entrambi i motori sono selezionabili con il cambio manuale a 5 marce o un cambio manuale automatizzato (AMT), sempre a 5 marce, che grazie al peso contenuto risulta più efficiente di un tradizionale cambio automatico.

Al Salone di Francoforte 2019, Hyundai presenta anche la i10 N Line, il quarto modello del brand ad essere equipaggiato con l’allestimento sportivo N Line. Questo nuovo modello combina il design della i10 con la sportività e il carattere N Line.

Oltre a un motore turbo TDGi da 1.0 litri, che offre prestazioni di guida potenziate, la nuovissima Hyundai i10 N Line offre anche una serie di aggiornamenti nel design: sarà disponibile in Europa a partire dall’estate 2020.

Non solo vetture di serie ma anche concept nello stand della casa coreana che alza il velo sulla futuristica 45 che reinterpreta le linee della Hyundai Pony Coupe Concept, icona di 45 anni fa, per introdurre un’esperienza di bordo completamente nuova per i veicoli a guida autonoma di domani. Il carattere iconico di 45 è definito dal suo corpo monoscocca, come anche dal design aerodinamico e leggero dei velivoli degli anni ’20.

Il nome del prototipo deve in parte la sua origine agli angoli a 45° che ne caratterizzano la parte frontale e la parte posteriore, creando una silhouette a forma di diamante che anticipa il design dei futuri veicoli elettrici del brand.

La concept car 45 elimina la complessità, celebrando le linee semplici e la struttura minimalista della concept coupe originale. Combinando elementi passati alla visione del futuro, 45 incorpora l’evoluzione del linguaggio di design ‘Sensuous Sportiness’ di Hyundai. ‘Sensuous’ rimanda ai valori più emozionali che ogni persona può vivere attraverso il design dell’auto, mentre ‘Sportiness’ parla dell’intenzione di rendere concreti questi valori, attraverso soluzioni di mobilità sempre nuove.

Riflettori puntati infine anche sullaVeloster N ETCR, la prima auto da corsa 100% elettrica sviluppata daHyundaiMotorsport.

Rispondi