Prima Pagina>Motori>Salone Ginevra, 90esima edizione più digital grazie a un’App
Motori

Salone Ginevra, 90esima edizione più digital grazie a un’App

 

Nuova veste, un format più digitale e interattivo ed un programma diversificato per offrire ai visitatori un’esperienza immersiva nel mondo dell’auto e della mobilità. Si preannuncia piena di novità l’edizione numero ’90’ del salone di Ginevra, in programma dal 5 al 15 marzo 2020. Grazie ad una nuova App ufficiale e una pagina web rinnovata e completamente riconfigurata, il GIMS permette ai suoi numerosi visitatori di essere sempre informati sulle novità e di poter anche acquistare i biglietti per l’ingresso al Palaexpo. L’App, disponibile per gli apparecchi iOS e Android, è personalizzabile, in modo che l’utente possa adattare i contenuti alle sue esigenze. L’App permette di ricevere informazioni complete sul GIMS, sugli Espositori e su importanti novità dell’evento, quali GIMS Discovery, GIMS Tech e GIMS VIP Day. Anche la programmazione del soggiorno è resa più semplice dall’utilizzo di questa applicazione che consente offerte esclusive: gli ambiti GIMS Discovery Drives vengono sorteggiati attraverso l’App. Non da ultimo, anche i biglietti d’ingresso per le giornate destinate al pubblico possono acquistare via App in modo rapido e facile.

”Questi nuovi concetti attestano la dinamica del GIMS – ha precisato Olivier Rihs, direttore generale del GIMS -. Offriremo al visitatore la possibilità di vivere molte esperienze e siamo convinti che potremo attirare molte fasce di visitatori: dall’appassionato di auto all’impallinato di tecnologia sino al fan di eventi. Grazie alla nuova App, non solo i visitatori, ma anche persone interessate da tutto il mondo potranno informarsi per tutto l’anno sui temi più rilevanti del GIMS”.

Al momento sono 150 gli espositori che hanno annunciato la loro partecipazione al GIMS 2020: si tratta sia di grandi costruttori di auto sia di emergenti start-up nel campo della tecnologia. ”La 90esima edizione del GIMS riunisce in sé tradizione, passione e innovazione. Il visitatore può provare le vetture di varie tipologie: dalle soluzioni della mobilità di oggi sino a quelle di domani, dall’efficiente citycar sino alla veloce auto sportiva” dichiara Maurice Turettini, Presidente del Consiglio della Fondazion e del GIMS. 

Rispondi