Novità in casa Skoda, per Kamiq e Scala che allargano la propria offerta. L’ultima arrivata nel listino della casa ceca, è ora disponibile anche nella motorizzazione 1.0 G-TEC a metano da 90 CV. Grazie alle tre bombole da 13,8 kg di, l’autonomia a gas naturale del primo City SUV Škoda arriva a circa 400 km. La berlina Scala è invece proposta nella versione Sport Monte Carlo che abbina estetica sportiva, grazie ai paraurti rivisti e ai cerchi specifici, e interni dedicati, con sedili ad alto contenimento e cuciture a contrasto. Le prime consegne delle nuove versioni sono previste nel primo trimestre 2020. L’offerta di Kamiq, il primo City SUV Škoda, è oggi ancora più ampia grazie all’introduzione a listino della nuova motorizzazione, monovalente a metano, da 90 CV e 160 Nm. Grazie ai 13,8 kg di gas contenuti nei tre serbatoi, Kamiq 1.0 G-TEC può percorrere circa 400 km con una spesa intorno ai 14 euro, prima di dover ricorrere ai 9 litri di benzina del serbatoio di emergenza.

Scala, la nuova berlina di segmento C, è disponibile nella versione Sport Monte Carlo, che evolve i contenuti della versione Sport grazie all’estetica specifica con nuovi elementi in colore nero. Nel frontale spiccano la calandra in nero lucido e le appendici aerodinamiche sul paraurti. Per la prima volta è in colore nero anche il lettering Škoda sul portellone, mentre i cerchi in lega leggera da 17″ hanno design dedicato. Nere sono anche le calotte degli specchietti retrovisori e le minigonne laterali. All’interno, Scala Sport Monte Carlo ha sedili specifici con appoggiatesta integrato e selleria dedicata. Il volante in pelle traforata è ornato da cuciture a contrasto in colore rosso, che si ritrovano anche sulle cuffie della leva del cambio e del freno a mano. L’illuminazione d’ambiente LED per consolle centrale e portiere anteriori può essere a scelta in colore rosso o bianco.

Rispondi