Prima Pagina>Curiosità>Tra Tour: giro d’Italia agricolo in trattore per rinnovare il legame tra città e campagna
Curiosità Motori

Tra Tour: giro d’Italia agricolo in trattore per rinnovare il legame tra città e campagna

TraTour è l’avventura di Marco Beretta prima della pensione, l’agricoltore della Confederazione Italiana Agricoltori di Milano che ha pensato di lasciare #unsegnodelmiopassaggio in quel mondo di cui ha fatto parte

Due mesi per l’Italia agricola a bordo del trattore con cui per trent’anni ha arato i suoi campi a Pessano con Bornago (Mi). TraTour è l’avventura di Marco Beretta prima della pensione, l’agricoltore della Confederazione Italiana Agricoltori di Milano che ha pensato di lasciare #unsegnodelmiopassaggio in quel mondo di cui ha fatto parte, e che ha potuto frequentare poco nelle altre regioni perché il lavoro nella stalla non consente tante ferie.
   “Siamo molto contenti di sostenere Marco Beretta in questo progetto – ha dichiarato il presidente di Cia Provincia Centro Lombardia Paolo Maccazzola – c’è l’essenza di noi agricoltori: dedizione per la terra con gli inevitabili sacrifici, e anche voglia di stare insieme per condividere esperienze e i frutti del nostro lavoro”.
   La partenza sarà domenica 15 a Pessano con Bornago alle 12 dalla sua azienda con un aperitivo con pane, formaggio, salame e vino, in direzione Cisliano Agriturismo La Forestina, con tappa a Settimo Milanese alla Fattoria Maccazzola. Lunedì 16 dalla Cascina Isola Maria di Albairate arriverà a Ozzero alla Cascina Selva, lasciando il Parco Agricolo Sud Milano per entrare in quello del Ticino. “Festeggeremo l’inizio del TraTour – ha dichiarato il direttore di Cia Provincia Centro Lombardia Paola Santeramo – con un evento alla Cascina Nascosta del Parco Sempione di Milano giovedì 12 dalle 18. Abbiamo scelto questo luogo perché è l’ultima nostra iniziativa per ricostruire quell’indispensabile legame tra città e campagna tipico dell’agricoltura periurbana. Sono quasi venti anni che portiamo avanti queste attività insieme ai nostri soci, come Marco Beretta, che sono stati pionieri, e che per questo ringraziamo”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *