Prima Pagina>Motori>Tucson 1.6 CRDi Hybrid N Line strizza l’occhio al racing
Motori

Tucson 1.6 CRDi Hybrid N Line strizza l’occhio al racing

C’è una ragione in più per scegliere Tucson, il suv di Hyundai che è stato recentemente arricchito con la versione 1.6 CRDi Hybrid, particolarmente interessante dal punto di vista dei consumi e delle emissioni. Il livello XPrime – in combinazione con questa unità – può essere ulteriormente personalizzato con l’allestimento N Line che apre anche agli acquirenti di questo suv la porta del mondo ‘N’ cioè della gamma che in Hyundai identifica le varianti sportive e da competizione. Dopo il benzina 1.6 GDI turbo da 177 Cv e il 2.0 CRDi da 185 Cv, è proprio questo motore 1.6 CRDi 136 Cv omologato ibrido grazie al sistema a 48V con Mild Hybrid Starter Generator (MHSG) a potersi fregiare dell’allestimento N Line, fortemente caratterizzante sia nell’estetica esterna che nell’abitacolo. I prezzi del nuovo suv sportivo Tucson (che aggiungono al listino della XPrime i 1.900 euro del pacchetto N Line e i 600 del Techno Pack) variano dai 36.950 della 1.6 CRDi 136 Cv 48V 2WD con cambio manuale fino ai 38.650 della versione 4WD trasmissione DCT. Al lancio questi valori scendono, grazie alla promozione predisposta da Hyundai Italia a rispettivamente a 32.350 e 34.050 euro con un vantaggio cliente di 4.600 euro. Inoltre è disponibile la proposta ‘Doppio Zero’: a fronte di un anticipo che comprende la polizza Furto e Incendio, è previsto un finanziamento di 2 anni con zero rate e a interessi zero. Al termine dei due anni il cliente può decidere se tenere, sostituire o restituire la vettura. Con rottamazione e nell’ambito della proposta ‘Doppio Zero’ il listino per il Tucson 1.6 CRDi 136 Cv 48V parte da 30.650 euro. Con i suoi elementi di design decisi e sportivi, Tucson N Line è pensato per tutte quelle persone che vogliono guidare una vettura sofisticata e al tempo stesso audace, una vero e proprio ‘riferimento’ nella categoria di appartenenza. Al volante di questo comodo e moderno suv di dimensioni perfetta (è lungo 4,48 metri) non si può non apprezzare, oltre alle doti della scocca e delle sospensioni, la combinazione tra la tecnologia Mild Hybrid 48V – che ha permesso l’ottenimento della certificazione di veicolo ibrido – con le prerogative della motorizzazione a gasolio 1.6 che è più richiesta in questo segmento. Questa moderna unità consente una riduzione di consumi ed emissioni di CO2 fino all’11% (ciclo NEDC 2.0) soprattutto nelle condizioni – che sono praticamente la regola – di traffico che si muove a velocità non costante. Guidando Tucson 1.6 CRDi Hybrid 48 V N Line in città, poi, si apprezza la dolcezza di risposta della vettura ad ogni tipo di andatura e si trae vantaggio dal recupero dell’energia in frenata o decelerazione, come la funzione start-stop estesa fino a 30 km/h con ripartenze più confortevoli. La presenza di una ‘macchina’ elettrica che aggiunge dai 4 ai 12 Kw di potenza (corrispondenti a 5,4 – 16,1 Cv) a quella erogata dal motore termico con la piacevole conseguenza di una accelerazione più pronta ed efficiente. Grazie alla omologazione 100% ibrida, Hyundai Tucson Hybrid consente l’accesso ad aree a traffico limitato in diverse città italiane e offre benefici fiscali come l’agevolazione sulla tassa di circolazione in numerose Regioni. La tecnologia è composta da una batteria a 48 Volt, un Mild Hybrid Starter Generator (MHSG) e un convertitore LDC (Low Voltage DC/DC). In aggiunta al sistema elettrico a 48 V, il modello è inoltre equipaggiato con il tradizionale sistema a 12 V, collegato a quello 48 V attraverso un convertitore DC/DC. In questo modo, parte dell’energia stoccata nel sistema a 48 V può essere usata per stabilizzare l’alimentazione a 12 V. La batteria a ioni di litio da 0,44 kWh e 48 V è posizionata sotto al vano bagagli, mentre il MHSG è collegato attraverso una cinghia direttamente all’albero motore del propulsore generando energia cinetica per 12 kW e 55 Nm di coppia. Nel nuovo suv Tucson N Line il frontale è reso decisamente più aggressivo e sportivo grazie ad un’inedita griglia, a luci diurne più definite e fari con contorno nero. Sono in quest’ultima tinta anche le calotte degli specchietti, lo spoiler posteriore e soprattutto i cerchi in lega che sono uno degli elementi ‘forti’ per rendere esclusivo il look di questa versione. Alle caratteristiche dinamiche di design si vanno ad aggiungere telaio e sospensioni con tarature specifiche per garantire un’esperienza di guida più dinamica. All’interno dell’abitacolo i passeggeri sono avvolti da sedili sportivi in pelle firmati N, volante N Line, pedaliera in alluminio e leva del cambio con rivestimento in pelle e impunture rosse.

Rispondi