Prima Pagina>Motori>Tutti in fila per loro: ecco le 10 auto più vendute in Italia
Motori

Tutti in fila per loro: ecco le 10 auto più vendute in Italia

Incentivi governativi e grandi campagne promozionali: il mix ha funzionato e ad agosto il mercato dell’auto in Italia ha reagito, con vendite a -0,4% rispetto allo stesso periodo del 2019, dopo la débâcle dei precedenti mesi causata soprattutto della pandemia di coronavirus: come dimostra il dato del cumulato delle immatricolazioni da gennaio a -38,9%. Ma quali sono i modelli anti crisi, quelli che dallo scorso gennaio

Advertisements
hanno conquistato nel nostro Paese la maggior parte di consensi? Ecco le 10 vetture più richieste, cinque delle quali appartenenti a marchi del gruppo Fca.

Advertisements

1 Fiat Panda
La piccola, grande, utilitaria torinese è stata venduta in 61.508 unità che le valgono di diritto il primo posto nella classifica, oltre ad essere la regina incontrastata tra le vetture di segmento A.  Giunta alla sua terza generazione, è disponibile in 17 allestimenti con prezzo d’attacco di 11.950 euro e diverse motorizzazioni della potenza fino a 85 Cv. Tra queste anche un sistema mild-hybrid a benzina da 69 Cv che ne fa in assoluto il modello più economico della categoria, proposto sulla versione 1.0 FireFly S&S Hybrid Easy a 13.750 euro.

2 Lancia Ypsilon
La sola e unica Lancia rimasta in listino continua a macinare vendite e con 24.673 immatricolazioni è la seconda auto più venduta in Italia dopo la Fiat Panda. Offerta in 20 differenti allestimenti, a partire da 13.950 euro, vanta nella gamma diverse motorizzazioni a benzina. Alcune della quali con doppia alimentazione a metano o Gpl, per una potenza fino a 70 Cv, oltre a un sistema mild-hybrid da 69 Cv. Il comfort rimane uno dei punti forti del modello che adesso ha anche un’anima hi-tech grazie al sistema multimediale con accesso a internet e la possibilità d’integrazione con gli smartphone Android e Apple.

3 Fiat 500X
La versione a ruote alte della 500 ha conquistato dallo scorso gennaio 19.295 clienti convinti dalla estrema versatilità del modello, realizzato sullo stesso pianale della Jeep Renegade, ma anche e soprattutto dallo stile glamour che fa della crossover di Melfi una vettura unica nel segmento. A disposizione per lei ci sono diverse motorizzazioni benzina e diesel, per un toltale di 51 versioni con un listino a partire da 21.000 euro, tra cui un 1.3 benzina da 151 cavalli con cambio sequenziale DCT a 6 marce. Ricca sulla vettura la dotazione di Adas che prevede di serie il Lane Assist, il Traffic Sign Recognition e lo Speed Advisor.

4 Renault Clio
La francese ha da poco debuttato nella 5 generazione ed ha contato 18.863 immatricolazioni. Un numero che conferma il successo del modello cui spetta nei primi 8 mesi dell’anno anche il merito di essere stata l’auto più apprezzata nel segmento B dopo la Lancia Ypsilon. Equipaggiata con dotazioni da categoria superiore tra cui lo Smart Cockpit, ha un prezzo d’attacco di 15.050 euro. Offre la scelta tra diverse motorizzazioni benzina, diesel e Gpl fino a 130 cavalli, oltre ad essere disponibile in una variante ibrida che associa un propulsore benzina aspirato 1.6 litri a due unità elettriche per una potenza totale di 140 Cv.

5 Jeep Renegade
Il suv compatto del marchio americano di Fca, costruito in Italia a Melfi assieme alla Fiat 500X, continua a mietere consensi e con 17.495 immatricolazioni occupa il 5 posto nella top-ten, oltre ad essere la seconda auto più richiesta nel segmento C dopo la 500X.  Offerta nella versione entry level a 22.400 euro, la Renegade può contare per soddisfare tutte le esigenze su 58 versioni e numerose motorizzazioni. Compreso un sistema ibrido plug-in, destinato alle varianti 4ex, che associa un propulsore turbo benzina da 1.3 litri sull’asse anteriore a una unita elettrica sulle ruote posteriori per una potenza totale fino a 240 cavalli ed emissioni sotto i 50 g/km di CO2.

6 Fiat 500
Con 16.001 immatricolazioni la Fiat 500 è stata la sesta vettura più apprezzata dallo scorso gennaio in Italia e il modello più venduto di segmento A dopo la Panda. La gamma, a partire da 14.650 euro, conta in tutto 25 versioni proposte con 2 unità a benzina: un bicilindrico 0.9 TwinAir da 85 Cv e un 4 cilindri di 1.2 litri da 69 cavalli disponibile anche con bi-alimentazione a Gpl e con un cambio Dualogic sequenziale a 5 marce. Oltre a 6 varianti spinte da un sistema mild hybrid da 70 cavalli.

7 Volkswagen T-Roc
Il suv tedesco occupa, con 15.750 clienti, il settimo posto nella top-ten dei modelli più venduti ed è stato dopo la Fiat 500X il più gettonato tra i crossover. Realizzato sullo stesso pianale Mqb della Golf, offre diversi plus nella categoria: tra cui la trazione integrale permanente 4Motion con la quale affrontare percorsi in fuoristrada impegnativi. Il listino parte da 24.600 euro e spazia per 22 versioni spinte da diverse motorizzazioni della potenza fino ai 300 Cv del 4 cilindri 2.0 a benzina sovralimentato, destinato alla variante sportiva R 2.0 TSI.

8 Citroen C3
La compatta d’oltralpe è stata venduta per 15.558 unità e si piazza nella classifica subito dietro la Volkswagen T-Roc. Estremamente personale nella linea, segnata da particolari che riprendono gli stilemi della sorella maggiore C4, è stata nei primi 8 mesi dell’anno anche la terza auto più apprezzata tra i modelli a benzina dopo la Fiat Panda e la Lancia Ypsilon. Conta nella gamma 25 versioni, per una potenza da 83 a 110 Cv, ed ha un listino base di 13.900 euro.

9 Dacia Sandero
La berlina del marchio rumeno di proprietà Renault è al momento l’auto più economica nel mercato con un listino a partire da 7.950 euro per il modello Streetway 1.0 Access. Questo le ha permesso di conquistare 15.168 clienti che le valgono il nono posto nella top ten delle auto più vendute e la quarta posizione tra le più richieste di segmento B, dopo Lancia Ypsilon, Renault Clio e Citroen C3. È disponibile in 12 versioni con motori benzina, diesel e Gpl fino a 101 Cv.

10 Dacia Duster
Chiude la classifica la Dacia Duster con 15.108 immatricolazioni. Forte di una gamma che prevede ben 37 versioni, la sport utility rumena vanta un favorevole rapporto tra prezzo e contenuti grazie a un listino a partire da 12.600 euro. Offre numerose motorizzazioni, tra cui un 3 cilindri da 100 Cv e un 4 cilindri da 114 Cv con bi-alimentazione che le hanno permesso di stabilire anche il primato tra le vetture a Gpl più richieste in Italia dallo scorso gennaio.
 

Fonte www.repubblica.it

Rispondi