“Gli Stati membri che si trovano in difficoltà finanziarie a causa della crisi del coronavirus hanno bisogno del sostegno solidale degli altri paesi della Ue.
    Questo vale soprattutto per i paesi dell’Europa del Sud e dell’Est”: è questa la posizione dell’associazione dell’industria tedesca dell’auto (Vda) espressa prima dell’inizio del vertice di oggi tra i capi di Stato e di governo, secondo quanto riferisce Dpa.
    La Vda ha ricordato che il settore dell’auto produce in tutti i Paesi dell’Unione e quindi “condizioni economiche stabili sono di importanza decisiva per l’industria dell’auto”. Per questo oltre all’aiuto finanziario servirebbe un coordinamento europeo per l’uscita dal Lockdown e la ripresa delle attività economiche così come la riapertura delle frontiere. “In particolare le frontiere devono essere rese il più permeabili possibile per il trasporto di merci. Altrimenti i problemi nelle catene di fornitura non possono essere risolti” ha detto la Vda. 
   

Rispondi