Prima Pagina>Motori>Viaggio nello spazio: ecco le 10 auto con il bagagliaio più grande
Motori

Viaggio nello spazio: ecco le 10 auto con il bagagliaio più grande

Suv compatto, 4×4, citycar, roadster. Abbiamo scovato tra i diversi segmenti quei modelli inaspettatamente spaziosi, al top per un vano bagagli capiente. Scegliete la carrozzeria che preferite, ma accertatevi che possa soddisfare appieno le vostre esigenze. Spesso in alcuni periodi della propria vita – familiare o professionale – queste coincidono con un irrinunciabile bagagliaio extra.
 

Citycar – Suzuki

Advertisements
Swift
Piccola, 4×4, ecologica. Ha il bagagliaio più spazioso del segmento. La carrozzeria è corta appena 3,84 metri ma c’è spazio per 4 persone e in caso si può far salire anche il quinto passeggero. Il portabagagli ospita 265 litri (947 litri con i sedili reclinati), per non rinunciare ad andare a fare la spesa con tutta la famiglia. Oggi solo ibrida.  
 
Crossover – Ford Puma
La Ford Puma è la grande novità nel segmento dei Suv compatti, quelli al di sotto dei 4 metri e 30. La sorpresa oltre la sua dose di tecnologia è il megabox: il bagagliaio è di 456 litri di capacità, a cui si aggiunge un vano aggiuntivo da 80 litri sotto al piano di carico, al posto della ruota di scorta. Solo questo permette di caricare oggetti in verticale alti fino a un metro e 15 cm, ed è rivestito di gomma: uno scomparto, ad esempio, utile per stivare gli scarponi da sci, dotato di un tappo sul fondo per drenare l’acqua quando si vuole lavare. Almeno all’inizio, per la Puma niente elettrica o ibrida plug-in. Viene offerta a benzina o ibrida.  
 
Suv – Toyota Rav4 Hybrid
Toyota Rav4 hybrid in 4,60 metri offre spazio a volontà, un divano largo al posteriore con un pavimento quasi piatto pronto a far salire tre adulti. Quanto al baule, è grande e dotato di doppiofondo: 580 litri fino a 1690 reclinando i sedili: una certezza per la vita quotidiana. Costruita sulla nuova piattaforma GA-K, la quinta generazione del modello è solo ibrida: spinta da un 2.5 a benzina abbinato a un motore elettrico offre 218 CV. È offerta anche a trazione integrale, con 2.500 euro in più. 
 
Suv 7 posti – Peugeot 5008
Il successo di 5008 è per lo più dovuto allo spazio interno ma con dimensioni esterne ancora gestibili: 4,64 metri. La flessibilità dell’abitacolo permette di gestire i 7 posti di serie con semplicità. La seconda fila infatti ha 3 poltroncine separate, che possono scorrere ed essere regolate singolarmente in modo da modulare il bagagliaio che offre da 702 a 780 litri, se si viaggia in 5; in due passeggeri si arriva ad avere ben 1.864 litri a disposizione, che diventano 1.920 se, invece di reclinarli, i due sedili della terza fila si asportano.  
Infine, abbassando il sedile anteriore, si possono ospitare oggetti lunghi fino a 3,2 metri. What’s else? Elettrizzazione. In arrivo. 
 
Station wagon – Skoda Superb  SW
In questa sezione il gioco si fa duro, e la sfilza dei competitor sono parecchi, nonostante il segmento stia perdendo un po’ di verve rispetto al passato. Al primo posto arriva Skoda Superb Wagon. In 4,86 metri (proprio come la berlina) ci stanno comodamente 5 passeggeri, grazie all’1,86 metri di larghezza e 1,47 metri di altezza. Il vano di carico ha capienza record per la categoria, da 660 a 1.950 litri. 

Roadster – Mercedes SL
Auto per chi ama toccare il cielo con un dito. In classifica dopo tanti anni ancora Mercedes SL con 345 litri di stivaggio. Parliamo della sesta generazione del modello, sul mercato da nove anni: è pronta ad essere sostituita dalla prossima. Non ci sono dettagli sul comfort, ma si attende molta più sportività, soft-top e motori ibridi. Vedremo se rimarrà al primo posto del podio. 
 
Sportive – Porsche 718 Cayman
Nelle vetture sportive (auto biposto o 2+2, con un’altezza inferiore a 1,40 m), la vincitrice di la classe è Porsche 718 Cayman. Offre 425 L di bagagliaio: 150 litri sotto il cofano e 275 L al posteriore. Certamente il modello non si sceglie per il vano bagagli, ma quando è il momento di fare un week-end fuori città, il comfort per il guidatore è tutto, specie su questo tipo di auto. 

Supercar – McLaren Gt
Rispetto alle altre supercar della famiglia d’Oltremanica, la McLaren GT 2019 è dotata di una struttura posteriore in carbonio in cui trova posto un abbondante bagagliaio da 420 litri, al quale vanno sommati i 150 litri del vano anteriore, per un totale di 570 litri di capacità di carico. 
Sotto pelle il V8 da 4.0 litri che eroga 628 CV di potenza massima e 630 Nm di coppia tra i 5.500 e i 6.500 giri, abbinata alla trasmissione automatica a doppia frizione e sette rapporti: Grazie a questa accoppiata la McLaren GT è capace di scattare da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi. Prende il testimone della 570Gt. 
 
Outdoor – Land Rover Discovery
Creata per l’outdoor del nuovo decennio, Land Rover Discovery vanta un impressionante vano di 1.137 litri di capacità, viaggiando in 5. Il segreto è che l’auto può essere anche concepita per sette: in questo caso i due posti supplementari si pagano 1.660 euro e sono delle vere e proprie sedute per adulti che, come quelle della seconda fila, possono essere motorizzate e comandati dallo schermo centrale, o dall’app. In stile adventure, dunque, il bagagliaio, non ha scalini, ma solo una ribaltina motorizzata, che in caso di carichi può reggere fino a 300 kg.  
 
BEV – Tesla Model X
Discorso a parte per chi volesse cimentarsi nel mondo delle BEV, ossia le “Battery Electric Vehicles” che non hanno motore a combustione interno, ma montano un propulsore elettrico che usa l’energia delle batterie, che spesso occupano prezioso spazio. Al momento il primato rimane saldamente nelle mani della Tesla Model X che con i suoi 804 litri di bagagliaio (1.645 l con sedili reclinati) detiene il primato. Ma anche la nuova Volkswagen ID.4 promette bene: con 4,58 metri di lunghezza e 2,77 metri di passo. L’autonomia dichiarata (WLTP) è pari a 520 km con batterie da 77 kWh da 493 kg di peso totale. Il modello vanta una capacità di 543 litri che diventano 1.575 litri ribaltando gli schienali posteriori. C’è anche gancio di traino disponibile a richiesta per trainare rimorchi fino a 1.000 kg di peso. Provare per credere, da novembre in concessionaria. 
 
 

Fonte www.repubblica.it

Rispondi