Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Non si può scegliere il modo di morire. O il giorno. Si può soltanto decidere come vivere. Ora.John Baez

Frances Bean Cobain, la figlia di Kurt canta la sua prima canzone originale

di Redazione Spettacoli
Mentre il mondo ricorda il frontman dei Nirvana Kurt Cobain (morto suicida il 4 aprile 1994), la figlia Frances Bean pubblica su Instagram un video in cui canta. E stavolta non è una cover bensì un suo brano originale
A 24 anni dal suicidio del padre, Frances Cobain canta su Instagram il suo primo pezzo
Frances Bean Cobain, 25 anni e due genitori molto rock

Sono passati già 24 anni da quando, quel maledetto 5 aprile 1994, Kurt Cobain poneva fine alla sua vita sparandosi un colpo di fucile alla testa. E proprio in queste ore in cui è più vivo che mai il ricordo del frontman dei Nirvana (il gruppo che ci ha fatto conoscere il grunge e ci ha regalato capolavori come Smells Like Teen Spirits, Lithium e Heart-Shaped Box), Frances Bean, figlia di Kurt e Courtney Love, fa conoscere al mondo le sue notevoli doti canore.

Sul suo profilo Instagram, infatti, in cui si chiama space_witch666 (letteralmente “la strega dello spazio”, con quel 666 che è il numero della Bestia), ha postato un video in cui canta un brano originale, interpretato con una voce decisamente calda e gradevole, e una rabbia che non tradisce le sue origini.

Il video è corredato da una didascalia che recita: “A) Ci sono molti momenti meme in questa clip. B) Sono super agitata perché non posso suonare la chitarra con le unghie lunghe, sono seduta nella mia stanza da sola e canto per me stessa. C) Non avere una televisione in casa è stata una gran decisione perché mi costringe a occupare il tempo con cose che alimentano il mio cervello e la mia anima, invece di sprecare energie a pensare di non pensare. PS: Per favore, non rubatemi l’idea”.

26 anni il prossimo 18 agosto, la modella e artista doppiamente figlia d’arte non si era mai esibita in un pezzo originale: in passato l'avevamo infatti ascoltata cantare cover dei Jimmy Eat World e di Leonard Cohen. E a proposito di gusti musicali, a febbraio aveva rivelato su Instagram che la canzone From Under Liquid Glass della band indie rock britannica dei Peace è la sua preferita dell’ultimo decennio.

Sempre a febbraio, sempre su Instagram, arrivò la sua dichiarazione shock: due anni di sobrietà dalla dipendenza all’alcol. Come scritto da lei stessa: "Questo momento è rappresentativo di chi sono il 13 febbraio 2018. Molto significativo il qui e ora, perché è il mio secondo compleanno da sobria. È un'interessante e caleidoscopica decisione quella di condividere i sentimenti di qualcosa così intimo in un forum pubblico. La mia sobrietà non è un fatto pubblico, consapevolmente e deliberatamente. Ma penso sia più importante mettere da parte la mia paura di essere giudicata e fraintesa o identificata con un fatto così specifico. Voglio avere la capacità di riconoscere e osservare che il mio viaggio possa risultare informativo, magari di aiuto, per le persone che stanno vivendo qualcosa di simile o diverso”.

Le dipendenze, ahinoi, sono un affare di famiglia in casa Cobain-Love. Kurt (morto a 27 anni) aveva sviluppato una dipendenza da LSD, psicofarmaci, cocaina, eroina (andò in overdose a Roma nel 1993), mentre Courtney Love ha recentemente definito la sua tossicodipendenza grande "come la taglia dell'Incredibile Hulk", aggiungendo che è sobria dal 2005.

Quanto al futuro professionale di Frances Bean Cobain, la musica potrebbe senz'altro essere un'opzione da valutare. Sempre che la figlia di Kurt e Courtney voglia seguire le orme di famiglia...