Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Non gettare sugli altri la tua responsabilità; è questo che ti mantiene infelice. Assumiti la piena responsabilità. Ricorda sempre: io sono responsabile della mia vita. Nessun altro è responsabile; pertanto, se sono infelice, devo scrutare nella mia consapevolezza: qualcosa in me non va, ecco perché creo infelicità tutt’intorno a me – OshoOsho

Kurt Cobain, emerge un'intervista inedita in cui parla del batterista dei Nirvana Dave Grohl

di Aurora Edoardi
A 24 anni dal suicidio di Kurt Cobain, una radio pubblica un'intervista inedita in cui il leader dei Nirvana parla di Dave Grohl. "Prima di lui i batteristi facevano abbastanza schifo". E Grohl è un modello anche per Mike Shinoda dei Linkin Park
Cobain; "Prima di lui i batteristi dei Nirvana facevano abbastanza schifo".
Kurt Cobain, in un'intervista inedita elogia il batterista Dave Grohl, ora leader dei Foo Fighters

Che fosse uno dei più grandi batteristi al mondo (anche se da più di vent’anni fa principalmente il chitarrista e frontman dei Foo Fighters) era cosa nota. Che la potenza e longevità di un album come Nevermind sia dovuta anche al grande apporto della sezione ritmica, è indubbio. Ma che prima di lui tutti i batteristi dei Nirvana avessero fatto schifo, era una dichiarazione che non avevamo mai sentito.

Ebbene, a pochi giorni dall’anniversario della morte di Kurt Cobain (avvenuta il 5 aprile 1994), emerge una rara intervista in cui il leader della band simbolo del grunge afferma proprio questo: “Tutti i batteristi che abbiamo avuto prima (di Dave Grohl, ndr) facevano abbastanza schifo”.

La dichiarazione fa parte di un’intervista resa nota qualche giorno fa dalla radio belga Studio Brussel, e risale al 1991, quando i Nirvana suonarono a Ghent. All’epoca Dave Grohl (che poco tempo dopo lo scioglimento forzato dei Nirvana fondò la rock band dei Foo Fighters, pubblicando l’album omonimo nel 1995), era da poco entrato nella band, prendendo il posto di Chad Channing (batterista del mitico album Bleach). Prima di lui si erano succeduti sul seggiolino della batteria dei Nirvana anche Aron Burkhard, Dale Crover, Dave Foster e il sessionman Mark Pickerel.

Queste le dichiarazioni di Kurt Cobain: “Krist (Novoselic, il bassista ndr) e io suoniamo insieme da circa un anno e mezzo, e abbiamo provato diversi batteristi. Dave è nella band da un anno circa, e per la prima volta ci sentiamo veramente compatti. Oggi la band è completa - tutti gli altri batteristi che abbiamo avuto prima facevano abbastanza schifo”.

In questi giorni Dave Grohl ha fatto parlare di sé anche per le dichiarazioni che Mike Shinoda, fondatore dei Linkin Park, ha rilasciato a proposito del suicidio del suo compagno di band Chester Bennington (che si è tolto la vita lo scorso 20 luglio). A proposito del leader dei Foo Fighters, che come lui ha dovuto superare la perdita di un amico e compagno di band, ha dichiarato: “Si è rialzato e ha creato i Foo Fighters dal nulla. Sembra eroico”.