Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Il vero amore contiene l'elemento della gentilezza amorevole, che è la capacità di offrire felicitàThich Nhat Hanh

Mariah Carey, nuove accuse di molestie sessuali e inadempimento contrattuale

di Redazione Spettacoli
Dopo la guardia del corpo, ora anche l'ex manager di Marey Carey punta il dito contro la cantante, accusata di non averla pagata e di aver abusato sessualmente di lei
La cantante statunitense sempre nell'occhio del ciclone, altre accuse ai suoi danni
Dopo Michael Anello, ora l'ex manager Stella Bulochnikov cita in giudizio Mariah Carey

I riflettori su Mariah Carey non si spengono mai. Dopo la confessione shock in cui la cantante ha rivelato di soffrire di disturbo bipolare da ormai diciassette anni, arriva ai suoi danni un’altra accusa, stavolta per inadempimento contrattuale e violazione di alcune leggi sul lavoro. Già, un’altra, perché la prima vola Mariah era stata citata in giudizio dal suo ex bodyguard Michael Anello per discriminazioni razziali e molestie sessuali.

Nelle ultime ore il tabloid americano TMZ ha rivelato che l’ex manager di Carey, Stella Bulochnikov, ha accusato la cantante di non averla pagata, di aver violato una serie di normative come l’US Civil Rights Act (la legge per i diritti civili) e di non aver adempiuto regolarmente al contratto di lavoro stipulato con lei. Bulochnikov ha lavorato alla dipendenze di Mariah Carey dal 2014 al novembre del 2017,e ha anche rivelato di essere stata vittima di molestie sessuali da parte di Mariah Carey: stando a quanto riferisce, la cantante si spogliava frequentemente davanti a lei.

I legali di Carey hanno affidato a Page Six una breve dichiarazione: "Se queste affermazioni frivole e prive di fondamento saranno depositate, ci difenderemo con successo".