La visita all’Istituto musicale esaudirà le aspettative di molti studenti di entrare nelle sale della Torre dei Balivi per ammirare l’eleganza degli arredi e, soprattutto, le testimonianze storiche custodite in questo affascinante monumento

AOSTA – ‘Horn Festival’, concerto in programma, questa sera, alle 20,30, al Conservatoire de la Vallée d’Aoste; sono i ‘Jeudi au Conservatoire’, che giovedì 31 maggio, arriveranno alla 14a edizione. Rassegna che continua a riscuotere successi di pubblico e di critica. Allievi musicisti di un’orchestra diretta e presentata da Walter Chenuil che, stasera, proporranno l’ensemble di corni. Il pubblico potrà, inoltre, assistere ad esecuzioni di musiche di celeberrimi autori quali Mozart, Beethoven, Weber. Ma anche Rossini, Bozza e Turner.

  In questa prestigiosa offerta musicale si distingue la scelta dei brani. L’Auditorium della Torre dei Balivi, in via Guido Rey, accoglie appassionati e cultori di questi prestigiosi pentagrammi, coinvolti, per alcune ore, nell’ascolto di musiche fra le più famose al mondo. E, quest’anno, i consolidati ‘Jeudi’ festeggiano il ‘Dixième anniversaire’, i dieci anni dell’Orchestre à vent du Conservatoire, con brani di Alarcon, Bach, De Meij, Hazol, Holst, Reed

 Un Istituto Superiore di studi musicali che, oggi, propone anche l’Open Day,  per presentare le attività svolte agli studenti delle scuole primarie e secondarie della Valle d’Aosta. Ai partecipanti è offerta l’opportunità di incontrare studenti e professori e, soprattutto, di scoprire la ricchezza formativa e l’eccellenza musicale in programma  per l’anno accademico 2018/2019.

 L’adesione all’invito permetterà di visitare la sontuosa struttura che ospita la scuola, oltre all’Auditorium sotterraneo, il palco dei ‘Jeudi au Conservatoire’.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *