Prima Pagina>Osservatorio>Le differenze …
Osservatorio

Le differenze …

Calendario date di Formazione.

Il Consiglio Direttivo del COEMM mi ha Delegato a fornire alcune note, a tutti gli aderenti ai CLEMM, circa la formazione necessaria per aderire al MCS (Micro Credito Sociale). Allegando il calendario date.

Tale calendario è stato spedito ieri a tutti i Referenti Regionali e loro Formatori. Dopo poco tempo da tale invio, la Presidente del COEMM, Maura Luperto, è stata “investita” da una serie di “mugugni”, “lamentele” e persino qualche volontà di “dimissioni” da parte di qualche Referente Regionale e Provinciale. Motivo? 

La formazione si protrae e non è immediata per tutti!! Sic!

Male. Molto male. 

Si metabolizzi, invece, che da soggetto privato quale è il COEMM, esso ha già ben dimostrato di saper “pungolare” con astuzia e determinazione i troppi del Politichese; quelli che gli Italiani premiano con letale ignoranza. Non a caso, dopo tre anni di pungolanenti, hanno tutti iniziato a copiarci sui nostri slogan (“Nuovo Umanesimo”; “Cambio di Paradigma”; Reddito di Cittadinanza, come cavallo di battaglia alle ultime Elezioni da parte del M5S, che doveva essere di 1.650 euro per tutti, ma che poi è giunto allo “schifo” che oggi si delinea, e “che si deve spendere entro il mese”) e a combatterci con ogni mezzo sleale e, spesso, anche criminale. Ma non a produrre i contenuti di valore che sono insiti nei nostri slogan!

La “triste realtà” della società Italiana, diciamo noi, DEVE INVECE ESSERE BEN PRESENTE IN TUTTI! Solo prendendo coscienza delle vere cause dei problemi, essi si potranno risolvere.

E con la suddetta realtà, drammaticamente reale per 18 milioni di Persone sulla soglia di povertà, numero che, purtroppo, con le politiche di questo Governo è destinato ad aumentare, ci si deve invece confrontare; una realtà che chiunque deve saper bene paragonare a quello che ha promosso il Progetto COEMM. Chi non ci vede la dovuta differenza è meglio che il MCS lo vada a chiedere altrove!

Magari inizi a leggersi la Legge emanata oggi sul “Reddito di Cittadinanza”, così inizia a comprendere bene le differenze fra ipocrisia del politichese e vere soluzioni Politiche.

Il Progetto COEMM è un progetto pilota promosso da cuori veri e da un soggetto giuridico culturale del tutto ancora minuscolo. Il quale aveva proposto (e propone tutt’ora) una “scommessa etica” ad alcuni Investitori Internazionali; una “scommessa etica” che, troppi, stentano a tenere bene in mente!

Chi vuol tenersi la “realtà” del solito politichese non ha che di aprire gli occhi, turarsi il naso e immergersi nelle Leggi che questo Governo saprà o non saprà attuare. Comunque vada, per come sono stato formato io, sarà un disastro, per sempre più Italiani!

Malgrado ciò, Noi andremo dritti per la nostra “Via”. Una “Via” che sta dimostrando come si può, in breve tempo, creare un esempio pilota da Mondo Migliore; partendo dalla

Migliore Italia. 

E, da poco, possiamo addirittura contare sul PVU; un Partito destinato a diventare “il Vero Progetto” per tutti gli Italiani che vogliono la libertà, la serenità e la prosperità.

Veniamo ai “mugugni” che sembrano provenire da aderenti ai CLEMM di qualche nostra Regione Italiana, circa le date della formazione per la certificazione e attivazione di accesso al MCS: azioni pianificate per chi segue in modo coerente il Progetto COEMM.

Nella giornata di ieri, la società delegata dai Partner Internazionali del COEMM, affiancata dal controllo SEI srl, ha inviato a tutti i Delegati Regionali alla Formazione, il calendario con le date per la formazione da fare nelle prossime settimane. 

Il metodo iniziale che si era pensato, per abbreviare i tempi, era quello d’iniziare con Regionali e Provinciali (e loro Delegati alla formazione sul territorio) nelle date previste per i giorni 1,2,3 febbraio 2019. 

Dopo un primo giro di consultazioni, con i vari Regionali  d’Italia, è invece stato richiesto di poter promuovere la formazione dei Provinciali accorpandola, invece, Regione per Regione.

Accettando questa via indicata al Direttivo COEMM, si è quindi accettato di esaudire il desiderio di effettuare la prima sessione della formazione Regione per Regione. 

In questo modo, oltre ai Referenti Provinciali e i loro Delegati alla Formazione locale, potranno effettuare una prima sessione di formazione anche tutti i Capitani e P.O. che lo desiderassero. Questi ultimi, invece che in tre giorni, potremmo farlo in un solo pomeriggio; quello pomeriggio concomitante alla conferenza di Partecipazione del sottoscritto in zona, che i Regionali hanno espressamente richiesta alla sessione formativa del 18/19/20 gennaio ultimo scorso.

Qualcuno chiede anche di accorpare più Regioni. Ma questa eventualità è stata scartata perché la tre giorni di formazione NON INCLUDEREBBE i Capitani e i P.O. che sarebbero costretti a fare troppi chilometri fuori dalla propria Regione per poter partecipare al giorno di formazione/certificazione prevista per far prima a formare più Aderenti possibile.

Si sa, credo, che la bacchetta magica non abbiamo mai detto di possederla. E, passando dalla Carta Servizi (che indirizzava ad una spesa consapevole mensile), alla formula del MCS (libertà di spesa mensile), la formazione è necessaria; affinché i Partner Internazionali possano essere consapevoli che il loro “lascito umanitario” sia ben compreso e per nulla messo in pericolo o in discussione da incomprensioni e mal intendimenti di qualche ignorante o, peggio, di qualche infiltrato per distruggere la bontà di esempio pilota che il Progetto COEMM vuol effettuare. 

Il COEMM andrà avanti sulla sua “libera ed etica VIA”. A breve dimostrerà di aver avuto ragione su tutto, anche sull’esempio pilota del MCS. 

Al COEMM ed ai migliori CLEMM si affianca ora il PVU! Un Partito che ha un programma unico al Mondo. Il più etico programma politico del Mondo! Tutti quelli del politichese avranno un pungolo in più. E, questa volta, istituzionale e Costituzionale come lo può essere un Partito della Repubblica Italiana.

A far aprire occhi ed orecchi ci penserà il PVU. Altro che mugugni! 

Dal prossimo 2 febbraio il PVU lancerà la campagna per tutti gli Italiani migliori. La campagna per la vera libertà, la saggia serenità e la migliore prosperità!

Lo faremo con almeno UN Delegato Comunale per ogni Regione, Provincia, Comune, Frazione, Quartiere, Via, Condominio, Abitazione della migliore Italia. 

Oggi, si deve e si può.

PVU, pensaci Tu!

https://corrierequotidiano.it/economia/da-oggi-il-reddito-di-cittadinanza-e-legge-i-10-punti-principali/

Please follow and like us: