Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Per rendere felice una persona bisogna esserci. Si dovrebbe imparare a guardarla, a parlarleThich Nhat Hanh

Di Maio: "Presto il voto on line sul contratto di governo con la Lega. E' il momento del coraggio"

"Ora indietro non ci si può tirare. Ora questo Governo s'ha da fare. Ora l'Italia deve cambiare davvero". Lo scrive Luigi Di Maio sul Blogdellestelle, annunciando così di fatto che l'accordo con la Lega è realtà. E attende il giudizio dei grillini
Di Maio: "Presto il voto on line sul contratto di governo con la Lega. E' il momento del coraggio"
Luigi di Maio, leader dei 5 stelle.

Roma - "Informo tutti gli iscritti del Movimento, ai sensi dell'articolo 4 comma b dello Statuto del Movimento 5 Stelle, che nei prossimi giorni saranno chiamati a votare online su questo contratto di governo. La data e l'orario definitivi saranno comunicati non appena avremo il contratto ultimato, e credo che ormai sia questione di ore. Ora indietro non ci si può tirare. Ora questo Governo s'ha da fare. Ora l'Italia deve cambiare davvero". Lo scrive Luigi Di Maio sul 'blogdellestelle'.

E prosegue: "Il contratto di governo che stiamo scrivendo in questi giorni è la più grande novità politica degli ultimi 20 anni perché porterà al governo dell'Italia quello che hanno chiesto i cittadini: il cambiamento. Non è un caso che non ci sia neppure un media che faccia il tifo per questo governo. Di solito la maggior parte diventano filo-governativi o si schierano dalla parte del vincitore. In questo caso non è così e questo mi motiva come non mai nella risoluta volontà di portare a casa questo risultato. Il reddito di cittadinanza, la pensione di cittadinanza, la legge Fornero che sarà solo un brutto ricordo, l'eliminazione delle pensioni d'oro, lo stop al business dell'immigrazione, una tassazione più bassa per le imprese. In sintesi dentro questo contratto ci sono i cittadini, in questo contratto ci sei tu e la qualità della tua vita. Tutto questo e molto altro ormai lo stiamo sfiorando con le dita. Infatti vedete tornare lo spread e tutti questi spauracchi che vogliono far credere agli italiani che il cambiamento è pericoloso. Sono gli stessi che dicevano che se avesse vinto il no al referendum sarebbe crollata l'economia. Ora ci dicono che rischiamo di fare la fine della Grecia, ma quella fine alla Grecia gliel'hanno fatta loro e le loro fallimentari politiche. Chi si tira indietro la da' vinta ai nemici del cambiamento. Questo weekend invito tutti gli attivisti del Movimento 5 Stelle a colorare l'Italia di giallo e riempire le piazze di gazebo e banchetti che informano i cittadini sui punti del contratto di governo che stiamo per stipulare. I materiali verranno forniti a tutti i gruppi locali non appena il contratto sarà ultimato. E' il momento del coraggio. Non un passo indietro!".