Prima Pagina>Politica>Battelli, un tesoriere con la terza media. E allora?
Politica

Battelli, un tesoriere con la terza media. E allora?

La nomina del nuovo tesoriere del Movimento 5 stelle scandalizza detrattori e oppositori politici. Il motivo? Non avrebbe le competenze scolastiche per gestire un tesoretto di 13 milioni di euro all’anno. “Avrò uno staff all’altezza”, assicura lui

Sergio Battelli, classe 1982, è il nuovo tesoriere del Movimento 5 stelle. A lui spetterà il compito di gestire oltre 13 milioni di euro di fondi pubblici messi a disposizione ogni anno dalla Camera dei deputati. Fin qui non c’è nulla di strano se non il fatto che il 36enne, ligure come Beppe Grillo, ha solo un diploma di terza media.

I detrattori e anti grillini hanno quindi scatenato un putiferio, giudicandolo ancora prima di vederlo all’opera. Certo la cifra è notevole, ancor più se si pensa che in 5 anni amministrerà 65 milioni di euro, ma lui poco tempo fa assicurava dal colonne del Corriere della sera che c’è già “un gruppo di funzionari che mi aiuterà a garantire la massima trasparenza e in più sto assumendo nello staff amministrativo una persona molto qualificata“.

A “pesare” sul suo conto ci sarebbe anche un’esperienza di 10 anni da commesso in un negozio di animali. E a nulla, secondo alcuni, varrebbe l’esperienza in parlamento, visto che è al suo secondo mandato. Ma se il leader Luigi Di Maio del M5s ha approvato la sua nomina, suggerita ufficialmente dalla capogruppo alla Camera Giulia Grillo, un motivo valido ci sarà.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *